16 Maggio 2016 |

7 accessori indispensabili per la camera di un neonato

di Claudia Scorza

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Scopriamo 7 accessori indispensabili per la camera di un neonato per rendere il suo nido caldo e ospitale in totale sicurezza. Dalla culla all’armadio, dai giochi alle luci, ecco gli oggetti e gli arredi che non possono mancare nella stanza del vostro piccolo!

Quali sono gli oggetti che non possono mancare nella cameretta di un neonato? L’arredo non è sempre una cosa semplice da realizzare, un po’ per gli spazi spesso ridotti, un po’ per l’inesperienza di alcuni neogenitori se si tratta del primo figlio. Il nostro consiglio è quello di non caricare eccessivamente la camera, avendo però cura di renderla accogliente e calda, pensata su misura per il bebè e per tutte le vostre esigenze. Anche la scelta dei colori dei mobili o delle pareti stesse dovrà essere ben ponderata, cercando di non esagerare scegliendo solo tinte forti sia per mobili che per muri, in modo da mantenere un equilibrio cromatico che dia la giusta energia e la dovuta tranquiliità al piccolo. Tenete presente che il vostro bambino crescerà molto più in fretta di quanto pensiate e che, mano a mano che diventerà grande, sarà lui a chiedervi oggetti e complementi d’arredo per personalizzare la stanza secondo i suoi gusti. Ecco una lista di ciò che è indispensabile nella camera di un neonato per iniziare questa nuova avventura con il piede giusto!

1.    La culla

La culla è il primo elemento importante dell’arredo della camera di un neonato. Potete optare all’inizio per una piccola culla e non per un lettino già piuttosto capiente, visto che molte puericultrici sconsigliano di mettere il bambino appena nato in un letto grande, visti gli spazi stretti a cui è stato abituato durante la gestazione. Dopo circa tre mesi, il bambino potrà passare al lettino con le sbarre, possibilmente con sbarre che si possano abbassare per evitare problemi alla schiena per voi mamme, e materasso morbido, accompagnato dal lenzuolino salva pipì e, a piacere, da un guanciale specifico per bebè. Vi consigliamo di aggiungere anche un velo o una zanzariera sulla culla per proteggere il bambino dagli insetti, soprattutto d’estate, e che darà anche un aspetto romantico al suo lettino.

2.    Un armadio o una cassettiera

A seconda dello spazio che avete a disposizione nel locale, potete decidere di mettere un armadio o una cassettiera nella stanza del neonato, o magari entrambi. All’inizio vi sembrerà di avere pochi vestiti ma, tra i regali di amici e parenti e la crescita veloce del piccolo che cambia taglia in fretta, gli abiti e la biancheria saranno sempre di più. Cercate di non scegliere mobili con spigoli vivi che potrebbero essere pericolosi quando il bambino inizierà a gattonare e a camminare e, in ogni caso, procuratevi dei paraspigoli da sistemare in ogni punto “a rischio”, ma anche dei blocca porta, dei blocca armadio e dei copri presa.

3.    Una poltrona

Se avete spazio prendete una poltrona, una chaise longue, un pouf o una sedia comoda che terrete vicino al lettino per allattare o per dare il biberon al piccolo nelle migliori condizioni possibili, soprattutto se avviene di notte. Un poltrona con un bel cuscino e una copertina calda saranno i vostri migliori alleati per le prime notti agitate che probabilmente dovrete affrontare insieme al vostro piccolo!

4.    Il fasciatoio

Non tutti mettono il fasciatoio nella stanza del bambino perché preferiscono averlo in bagno vicino al lavandino per facilitare le operazioni di cambio e igiene del bebè. Ovviamente la scelta spetta a voi, a seconda dello spazio che avete a disposizione in camera (o in bagno) e della comodità. Il nostro consiglio è quello di provare a posizionare il fasciatoio sia in camera che in bagno per confrontarne la praticità e decidere in tutta tranquillità.

5.    Il box per i giochi

Anche se all’inizio vi sembra una cosa superflua, è importante organizzare un angolo della stanza per i giochi, dove riporre peluches e oggetti ludici di vario tipo. Già dai primi mesi si confronterà con piccoli giochini volti alla stimolazione e all’apprendimento di movimenti sempre nuovi e più complessi e per questo è giusto che abbia il giusto spazio per farlo. Se possibile, prevedete anche un grande tappeto morbido su cui il bebè possa giocare in serenità. Tale spazio potrà poi essere arricchito più avanti anche da un tavolino con piccole sedie dove non dovranno mancare fogli, pastelli e album da colorare.

6.    Luci da notte

Avere delle luci per la notte nella camera dei bambini è fondamentale per non far provare loro paura o ansia. È quindi importante che ci sia sempre una piccola lucina, delle lampade apposite capaci di creare un po’ di luce, in modo che il buio non li spaventi. Ne potete trovare di ogni tipo, colore e forma: dai personaggi dei cartoni alle forme della natura, come fiori, sole, luna e stelle, fino alle luci con carillon per conciliare il sonno.

7.    Baby monitor

I baby monitori sono utilissimi per le neomamme per controllare in tutta sicurezza il bambino mentre dorme sia di giorno che di notte, anche da un’altra stanza, proseguendo le proprie attività domestiche in tranquillità. Alcuni di essi sono dotati anche di un piccolo schermo per potere visualizzare il bambino da diversi punti della casa.

 

Leggi anche: