Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

I migliori super alimenti da mangiare dopo i 40 anni

Salute - 21 maggio 2018

Invecchiare bene e più lentamente possibile, ecco a cosa serve una dieta sana e salutare. Dunque ecco i migliori super alimenti da mangiare dopo i 40 anni per tenersi in forma, avere una bella pelle e prevenire le malattie ad alto tasso di mortalità.

Il tempo è tra i nemici del nostro corpo, con tanti effetti collaterali per il nostro benessere e la nostra bellezza: la fase di “declino” comincia già dai 40 anni. Basterebbe però mangiare sano e soprattutto inserire nella nostra alimentazione i cosiddetti super alimenti per prevenire il cancro, mantenere sotto controllo la glicemia e avere una pelle più sana e giovane. Dunque oggi vogliamo fare una breve lista dei migliori super alimenti da mangiare dopo i 40 anni.

La frutta per combattere l’invecchiamento cellulare

La frutta non dovrebbe mai mancare in un piano alimentare equilibrato e sarebbe meglio consumarla nel momento dello spuntino. Ma qual è la frutta migliore da scegliere dopo i 40 anni? Senza dubbio quella ricca di antiossidanti come i lamponi, capaci di inibire le cellule tumorali, e i mirtilli, che oltre ad essere ricchi di sostanze antiossidanti sono un toccasana contro i malanni di stagione, le infiammazioni e i radicali liberi e infine nutrono anche la nostra pelle. Anche l’anguria è un frutto da non sottovalutare: è ricca d’acqua, per cui è l’ideale contro la ritenzione idrica, e nonostante il suo sapore dolce non è tra i frutti più ricchi di zuccheri.
Una mela al giorno leva il medico di torno? Chi ha inventato questo detto aveva proprio ragione perché la mela è un toccasana nella prevenzione delle malattie cardiache. E infine non dimentichiamoci dell’avocado, un vero e proprio frutto della salute grazie alla presenza di grassi monoinsaturi sani che possono aiutarci a tenere sotto controllo il colesterolo cattivo.

Verdure e ortaggi: i super food da non sottovalutare

Le verdure, come la frutta, sono fondamentali per il nostro benessere generale perché sono ricche di vitamine, sali minerali e sostanze antiossidanti. Da sottovalutare le proprietà delle cipolle, ottime nella prevenzione del cancro al colon e alla mammella, e le carote, alleate della nostra pelle poiché ricche di vitamina A e utili nella prevenzione del tumore al polmone, alla bocca e allo stomaco. I broccoli invece sono un’ottima fonte di ferro e di vitamina C, oltre che di acido folico, e ci aiutano a combattere la ritenzione idrica e agevolano il processo digestivo. Melanzane e spinaci sono alimenti ricchi di antociani e antiossidanti vari e hanno anche un basso numero di calorie. Tra i legumi, invece, dovremmo privilegiare i ceci, che hanno un forte potere saziante e si possono mangiare in tanti modi diversi, come nel caso dell’hummus fatto in casa.

Altri alimenti per combattere l’invecchiamento dopo i 40 anni

La frutta secca, e in particolare le mandorle, è ricca dei cosiddetti grassi buoni. E’ ricca di grassi monoinsaturi e polinsaturi alleati del cuore, del colesterolo buono e della buona forma, dato che rientrano anche tra gli alimenti brucia-grassi, se consumati in quantità ragionevoli: bastano dieci mandorle al giorno.

Molti pensano che per perdere peso sia necessario ridurre il consumo di olio, basterebbe invece mangiare un po’ di carboidrati in meno e consumare qualche cucchiaio in più di olio evo, alleato del cuore e della microcircolazione.

Mai sottovalutare le proprietà delle spezie. La cannella, per esempio, è utile per  tenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue per cui consente di prevenire il diabete e favorisce la buona digestione. La curcuma contiene curcumina, una sostanza dal grande potere antiossidante, in grado quindi di rallentare l’invecchiamento cellulare. E infine c’è anche il pepe nero, dalle comprovate proprietà antinfiammatorie, una marcia in più contro i radicali liberi.

LEGGI ANCHE:

Cibi ok e cibi out

 

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA