Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Come pulire le orecchie ai neonati?

Mamma - 11 agosto 2017

Chi di voi sa come pulire le orecchie ai neonati? Scopriamo insieme come effettuare questa delicata operazione in modo tranquillo e sicuro, minimizzando il fastidio per il bebè.

Sono talmente piccoli e delicati che ci sembra quasi impossibile toccare una parte così sensibile del loro corpo. In realtà basta un po’ di delicatezza e manualità per prenderci cura al meglio del nostro piccolo, senza paure e preoccupazioni eccessive.

Bastoncini Ovattati Igiene Sicura Chicco

3.45 €

Scopri su Amazon

Garze Sterili Stericompress Soft Pic Solution

6.19 €

Scopri su Amazon

Cotton Fioc per Neonati Bébisol

3.72 €

Scopri su Amazon

Per quanto riguarda la pulizia delle orecchie dei neonati, la pratica è piuttosto semplice perché solitamente la parte su cui si va ad agire è solo quella esterna, più precisamente la zona del padiglione auricolare. Il cerume che si deposita in quell’area dell’orecchio è poco più di un inestetismo che, da un punto di vista strettamente medico, non costituisce un pericolo, a meno che il residuo sia davvero notevole.

È importante occuparsene rimuovendolo semplicemente con il dito, protetto da una piccola garza sterile leggermente inumidita. In realtà l’orecchio è abbastanza autosufficiente sotto l’aspetto della pulizia poiché il canale auricolare è dotato di minuscole ciglia che spingono il cerume verso l’esterno, rappresentando un efficiente sistema di autopulizia.

Per facilitare la rimozione del cerume dalle orecchie del neonato esistono delle goccce per la pulizia delle orecchie che vi indicherà  il pediatra e che servono ad ammorbidire il cerume aiutando a muoversi spontaneamente verso la parte esterna dell’orecchio per assicurare una facile e sicura eliminazione.

Esistono anche dei bastoncini cotonati specifici per neonati da utilizzare per la pulizia delle orecchie dei bebè, ma è importante prestare molta attenzione quando li si utilizza perché c’è il rischio di spingere il cerume all’interno del condotto andandolo ad ostruire e creando così un tappo.

Per effettuare questa operazione delicata al meglio, si consiglia di effettuarla in un momento tranquillo della giornata, quando il bambino è riposato e sereno e voi avete un po’ di tempo a disposizione in totale tranquillità.

Leggi anche:

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA