04 gennaio 2018 |

5 domande da fare durante il colloquio per scegliere la nuova baby sitter

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Dovete scegliere una persona che si occuperà dei vostri figli e avete già selezionato delle persone da incontrare? Ecco 5 domande da fare durante il colloquio per scegliere la nuova baby sitter senza fare errori grossolani!

Scegliere la baby sitter non è facile: stiamo scegliendo la persona a cui affideremo la cura dei nostri figli! In questi casi, dopo una prima scrematura tra profili e curricula, arriva il momento di fare un primo colloquio conoscitivo. Ma quali sono le 5 domande da fare durante il colloqui per scegliere la nuova baby sitter?

Parlaci della tua famiglia

È importante conoscere il background di una persona, specialmente se questo riguarda la famiglia e il modo in cui è cresciuta la persona che si prenderà cura dei nostri figli. Per esempio chi ha una famiglia numerosa ha in genere più dimestichezza con i bambini.

Da quanto tempo fai la baby sitter?

È una delle domande che più ci interessano, utile per testare l’esperienza della persona che vogliamo assumere. Anche in questo caso, una baby sitter con poca esperienza se proviene da una famiglia numerosa potrebbe avere molta destrezza con i bambini, per cui non sottovalutate questo fattore!

Con quali fasce d’età lavori di solito?

Non è assolutamente una domanda da poco o secondaria: è importante che la nostra baby sitter abbia esperienza con i bambini piccoli se i nostri figli lo sono, anche perché ogni fase evolutiva dei bambini è diversa dall’altra e richiede competenze diverse.

 Cosa ti piace fare con i bambini?

Questa domanda ci farà capire in che modo passerà il tempo con i nostri figli: è importante sapere quali sono le sue esperienze e che tipo di attività di solito fa svolgere ai bambini, se è brava a organizzare feste o se può supportarli nello studio. Senza dubbio nella scelta della baby sitter bisogna tenere conto che passerà molto tempo con i bambini e che quindi più si instaura un rapporto stimolante, più loro ci passeranno del tempo piacevolmente.

Perché vuoi fare la baby sitter?

È un lavoro, un’attività come le altre che porta reddito, però per un tipo di lavoro del genere bisogna anche essere portati e predisposti. Non c’è una risposta corretta o sbagliata in questi casi, dovrete valutare voi di volta in volta!

LEGGI ANCHE:

6 consigli per scegliere la colf, la tata e la baby sitter perfetta

 

Potrebbe interessarti anche