18 Marzo 2021 |

“Giornata Mondiale del Riciclo”, come spiegare ai bambini la differenziata

di Manuela Zanni

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
  • Oggi 18 marzo si celebra La “Giornata Mondiale del Riciclo (Global Recycling Day)  istituita nel 2018 dalla Global Recycling Foundation, un movimento internazionale che ha come scopo sensibilizzare sull‘importanza del riciclo.
  • Questa tematica è bene che sia raccontata anche ai bambini in modo che crescano adulti responsabili e consapevoli che il futuro del pianeta è nelle loro mani
  •  Ecco qualche consiglio per introdurre questa importante tematica sensibilizzando i bimbi al rispetto dell’ambiente e alla sua salvaguardia.

Oggi è molto importante educare i bambini al rispetto dell’ambiente, insegnando loro a prendersi cura del mondo in cui vivono e trasmettendo loro un senso civico che spesso manca nella società.  Se vogliamo lasciare alle generazioni future un’eredità positiva dal punto di vista della sostenibilità ambientale, è necessario parlare con i bimbi di rifiuti e raccolta differenziata, dando il buon esempio con comportamenti etici e virtuosi. Ma come spiegare ai bambini la raccolta differenziata e il riciclo in modo semplice?

Innanzitutto è importante partire dalla pratica e non dalla teoria. Mentre dividete i rifiuti in casa spiegate ai vostri figli dove collocare i vari materiali, facendovi aiutare da loro nella divisione. Potete farlo diventare un gioco chiedendo: “dove va la bottiglia di plastica?”.

Un altro ottimo modo per spiegare il riciclo e la raccolta differenziata ai bambini è far vedere loro i bidoni per differenziare i rifiuti che ci sono nei luoghi pubblici, a scuola o nel locale pattumiera del palazzo, facendogli associare i colori dei contenitori al contenuto.

Se vedete che la cosa li diverte potete anche prendere dei piccoli cestini colorati da tenere in camera per iniziare a differenziare la carta dai fazzoletti e dalle confezioni della merenda per fare pratica in modo autonomo in ogni momento della giornata. Potete anche far disegnare al bambino un simbolo da assegnare ai vari materiali, disegnando un frutto per l’umido, una bottiglia per indicare la plastica.

 

Per spiegare al meglio il riciclo dei materiali ai bambini potete mostrare loro un esperimento bellissimo e divertente che molti di voi avranno fatto a scuola: riciclare la carta, dalla produzione del foglio di carta al suo riciclo, mostrando quanto sia importante riciclare i fogli di carta per evitare di abbattere gli alberi e ricavarne la carta.

La carta riciclata, invece, non prevede di tagliare alberi, inquinare l’aria con un camion che trasporti i tronchi e non comprende processi di trasformazione per creare materiali nuovi. Si crea della carta nuova partendo proprio dalla carta usata. Se la scuola non prevede questo tipo di laboratorio potete riprodurlo voi in casa o mostrare ai bimbi un video che spiega ogni passaggio.

 

Un bambino abituato a riciclare fin da piccolo sarà un adulto responsabile in futuro, che a sua volta insegnerà ai propri figli il rispetto per la natura e per il pianeta, creando un positivo circolo virtuoso.

Leggi anche: