Tai chi: esercizi per dimagrire e stare bene tutto il giorno

di francesca


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Il suo nome completo è T’ai Chi Ch’uan, ma in Italia ormai da alcuni anni è diventato famoso con l’abbreviazione di Tai chi. Si tratta di un’antica arte marziale cinese adatta anche alle donne che abbina movimenti simili a quelli del Karate ai concetti base delle filosofie orientali. Insomma il Tai Chi si pratica sia con il corpo che con la testa!

Il vantaggio è che si tratta di uno sport adatto a tutti, anche ai più pigri. Si può praticare in gruppo, ma anche in coppia o persino da sole. Ci sono lezioni nelle principali palestre, ma nulla vi impedisce di imparare gli esercizi base di Tai chi e poi praticarlo autonomamente al parco o persino a casa vostra.

Gli esercizi consistono in una serie di movimenti lenti che vanno eseguiti mantenendo alta la concentrazione e stando in perfetto equilibrio. In ogni lezione sono coinvolti tutti i muscoli del corpo, ad esempio ci sono esercizi di Tai chi mirati per le braccia, le gambe o per la schiena. Si tratta quindi di una disciplina completa che, anche se sembra tranquilla e meditativa, aiuta a bruciare i grassi e permettere di perdere peso se abbinata a delle corrette regole alimentari.

Studi scientifici hanno dimostrato che praticare lezioni di Tai chi per almeno un anno in modo regolare (lezioni di circa un’ora per 3 volte a settimana) garantisce un abbassamento dell’indice di massa corporea e una diminuzione del giro vita. Ogni movimento va eseguito in modo lento e le posizioni vanno mantenute a lungo nel tempo, questo permettere di tenere attivi molti gruppi muscolari e di bruciare calorie. Inoltre il Tai chi richiede anche uno sforzo mentale, quindi se praticherete questa disciplina in modo corretto, non ci sarà solo consumo di energia fisica ma anche mentale e dimagrare con il Tai chi sarà più facile!

Ma i vantaggi del Tai chi sono anche altri. Eccone alcuni!

  • Aiuta a rilassarsi e a scaricare lo stress. Diminuendo il livello di stress si abbassa l’ormone del cortisolo e diventa più facile riuscire a bruciare i grassi.
  • 15 minuti di esercizi, fanno bruciare circa 70 calorie.
  • Praticarlo regolarmente aiuta a migliorare la circolazione ed a eliminare le tossine, bastano poche decine di minuti di Tai Chi per sentirsi bene per tutta la giornata.
  • Come tutte le discipline marziali aiuta ad aumentare l’autostima e la sicurezza in se stessi, vi farà sentire subito cariche e grintose!

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Il problema dello smog sta diventando sempre più drammatico con sforamenti continui dei livelli consentiti di Pm10 e Pm2,5 nelle principali città italiane. A rischio non c’è solo l’ambiente, ma anche la nostra stessa salute. Ecco perché è importante seguire una serie di buone pratiche che possono aiutare a tutelarsi e ridurre l’esposizione al pericoloso […]

Oggi c’è una nuova speranza per i giovani affetti dalla malattia di Crohn. Una dieta mirata potrebbe, infatti, portare alla remissione della patologia infiammatoria dell’intestino tenue e del colon, anche nei casi più gravi. La sperimentazione, condotta dal reparto di gastroenterologia pediatrica dell’Azienda ospedaliero universitaria Meyer Irccs di Firenze ha ottenuto risultati sorprendenti, aprendo la […]

A Firenze si sono registrati 11 casi di persone risultate positive al vaiolo delle scimmie, dopo una serata trascorsa in discoteca. Secondo le dichiarazioni di Renzo Berti, direttore del dipartimento di prevenzione dell‘Asl Toscana centro, riportate dall’ANSA, si tratta di uomini giovani, eccezion fatta per una persona di mezza età. L’infezione sarebbe stata causata con […]

La recente lettera della Società psicoanalitica italiana inviata al Ministro della Salute Orazio Schillaci, in cui si esprimeva una certa preoccupazione riguardo all’uso di farmaci per la disforia di genere in adolescenza, ha scatenato un acceso dibattito sui giornali. L’argomento in realtà non è nuovo, già nel 2018 se ne era parlato con riferimento al […]