Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

5 modi in cui i bambini piccoli esprimono il loro amore

Mamma - 14 marzo 2017

Quali sono i modi in cui i bambini piccoli esprimono il loro amore? Scopriamo come nostro figlio ci dice "Ti amo", "Ti voglio bene" e tutto il suo amore per noi!

  • Pianto e sorriso

    I bambini, nell’antichità, sono stati universi sconosciuti o poco studiati in quanto considerati “creature incomplete” e incapaci di logiche o sentimenti. Oggi si sa che non è affatto così e che la fase pre-verbale dell’infanzia è tutt’altro che una fase anaffettiva. Ad esempio il pianto, che da sempre è stato considerato un sintomo di dolore, oggi è stato decifrato totalmente e si sa che il pianto ha un suo codice di amore, noia, gioia e così via.

    Dire, invece, se il primo sorriso sia un riflesso involontario o un atto d’amore è ancora difficile; sta di fatto che sin dalla prima volta che nostro figlio entra in contatto con noi, dopo essere venuto al mondo, ha con noi il legame più forte che esiste in natura. Quindi si può dire che, gestualità a parte, ci ama incondizionatamente.

  • bambini amore

    Modi del bambino per esprimere amore: le manine

    Nei primi mesi di vita i neonati imparano a usare la mimica facciale ma anche le manine vengono usate per raggiungerci e toccarci. Pian piano che il nostro rapporto con i bambini si instaura e prende il posto di quello neonatale, i bambini diventano più espressivi fino a sorridere di gioia e a toccarci volontariamente per dimostrarci il loro amore.

  • bambini amore-3

    I bambini esprimono amore con gli sguardi

    In questa fase, anche gli sguardi e la suzione sono decisamente segnale del fatto che nostro figlio sta entrando in empatia con noi. Più che di amore inteso come sentimento, infatti, per i bambini si può parlare di essere un tutt’uno con la madre. Questo legame poi si instaurerà anche con il padre o con le altre figure di riferimento e non è detto che non avvenga sin dai primi giorni di vita. Non sorprendetevi, dunque, se improvvisamente, vi ritrovate, mamme, papà, zie a perdervi negli occhi di un neonato che si succhia il pollice: vi sta dicendo che vi ama.

  • 15 regole capricci

    I capricci, un modo dei bambini per dimostrare amore

    Quando i bambini arrivano all’età di 1-2 anni non sempre sono in grado di dire che cosa provano. Può accadere che già parlino e vi dicano frasi dolci e affettuose ma, più in generale, i bambini dimostreranno il loro amore in maniera negativa: piangendo se andate via, facendo un capriccio per attirare l’attenzione o togliendovi il telefono dalle mani per gelosia. Sì, è quello il vero amore dei bambini: quando vi tormentano!

  • bambino caduta

    Modi dei bimbi per esprimere amore: le grandi fughe

    Ad un certo punto i bambini iniziano ad allontanarsi, oppure preferiscono stare con uno dei due genitori, o ancora vorrebbero stare solo con i nonni o con gli zii. Sembra che non vi amino più e, si sa, l’illusione di credere che “stiano già andando via” è forte. Invece non vanno proprio da nessuna parte. Stanno solo stimando la loro capacità di allontanarsi: prima, di un metro, poi di 20 metri e poi di chilometri. Ma la cosa bella sapete qual è? Che torneranno sempre da voi! Basta non spaventarsi e farsi venire l’ansia perchè non c’è nulla che faccia soffrire di più un bambino del fatto di crearvi tormenti e ansie quando si allontana. L’allontanamento, infatti, sin dal primo gattonamento, è vitale per i bambini. Ma questo non vuol dire che non vi amano. Anzi, è esattamente il contrario: si allontanano perchè sanno di poter sempre tornare al porto sicuro.

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA