25 dicembre 2017 |

5 consigli per fotografare i fuochi artificiali con lo smartphone

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

I giochi pirotecnici, ci piacciono ma immortalarli non sempre è una cosa semplice. Proviamoci seguendo questi consigli per fotografare i fuochi artificiali con lo smartphone. Quali sono le app giuste e i trucchetti per rendere vivide le luci nel cielo?

Con l’arrivo delle feste, ma soprattutto dell’ultima notte dell’anno, potremmo avere voglia di immortalare il momento del brindisi e quello dei fuochi d’artificio: qui arrivano i problemi, perché non è facile scattare una foto che renda la bellezza dei giochi pirotecnici. Ecco quindi 4 utili consigli per fotografare i fuochi artificiali con lo smartphone.

Non usare mai il flash per fotografare i fuochi d’artificio

Non solo non rende la bellezza delle luci in cielo, ma il flash è utile solo ed esclusivamente se il soggetto della foto si trova a una distanza massima di tre metri dall’obiettivo dello smartphone. Inoltre, se vogliamo scattare una foto a una persona sullo sfondo del cielo illuminato dai giochi pirotecnici, non dobbiamo assolutamente utilizzarlo perché il viso verrà illuminato e lo sfondo verrà troppo scuro. Però i fuochi d’artificio non andrebbero comunque immortalati da soli: per apprezzarne il colore bisognerebbe tenere nell’inquadratura un altro soggetto. Per esempio un’idea è quella di scattare la foto alla folla che osserva i fuochi nel cielo.

Un’applicazione specifica per fotografare i fiochi d’artificio

Anche questa volta la tecnologia ci viene in auto. Per scattare una bella foto ai fuochi artificiali con lo smartphone si può scaricare e utilizzare un’app apposita per ridurre il rumore ambientale, ovvero quello visivo che riguarda le foto, e scattare una foto più nitida e particolarmente saturata. Di queste applicazioni ce ne sono tante. Qualche esempio? Possiamo cominciare con NightCap Camera o Slow Shutter Cam!

Immortalare i giochi artificiali con le foto in sequenza

Praticamente tutti gli smartphone hanno un’opzione che permette di scattare le foto in sequenza, cosa che in questi casi si rivela particolarmente utile e ci permette di immortalare momenti che nella lentezza dello scatto ragionato non riusciremmo mai a catturare.

Usare un treppiedi per scattare di notte

È già difficile scattare una buona foto in condizioni di luce limitate, figuriamoci di notte! Per fare una foto che renda tutta la bellezza dei giochi pirotecnici dobbiamo impostare sullo smartphone un tempo di esposizione lungo, quindi è fondamentale che il telefono venga poggiato su un treppiedi. In alternativa possiamo attrezzarci sfruttando un muretto, una ringhiera o una sedia, ovviamente facendo molta attenzione.

Aggiustare le foto in post produzione

Non dimentichiamoci infine che molto del lavoro si fa in post produzione, ovvero dopo che la foto è stata scattata. Basta variare i valori di luce, esposizione e saturazione per rendere più vividi e visibili i fuochi d’artificio in cielo. Facendo qualche tentativo riusciremo sicuramente a rendere più emozionanti i nostri scatti!

LEGGI ANCHE:

Dimagrire con un selfie a settimana: è possibile

Potrebbe interessarti anche