Facebook Meta, la società di Zuckerberg cambia nome: cosa cambia?

di Redazione

Meta, come Metaverso. Facebook Inc. cambia nome e ad annunciarlo è proprio il numero uno dell’azienda, Mark Zuckerberg. Facebook Meta, dunque, ma cosa cambia? La decisione era già nell’aria da giorni, spiegano gli esperti. Pare che fosse una denominazione troppo “ingombrante”, per la società che connette milioni e milioni di persone in ogni angolo del Pianeta, con app differenti. Quella società, adesso, vuole puntare al Metaverso.

Facebook Meta cosa cambia?

Prima di procedere, dobbiamo fare una piccola precisazione. A cambiare è soltanto il nome della società che controlla le piattaforme. Il social network continuerà a chiamarsi Facebook, quindi nei vostri smartphone ci sarà sempre la stessa, raffigurante, denominazione! Il logo di Meta è azzurro, come quello di Facebook, e ricorda il simbolo dell’infinito.

Il Ceo Mark Zuckerberg ha spiegato le ragioni della scelta. «In questo momento, il nostro brand è così strettamente legato a un prodotto che non può assolutamente rappresentare tutto ciò che stiamo facendo oggi, figuriamoci in futuro», ha spiegato, aggiungendo dunque che Facebook si sarebbe chiamato Meta. Sappiamo il perché della novità ma il punto, adesso, è comprendere meglio cosa sia questo Metaverso. Lo scopriamo subito.

Mark Zuckerberg con il logo di Facebook Meta

Mark Zuckerberg con il logo di Facebook Meta

Cosa è il Metaverso

Cominciamo dalle basi. Il Metaverso è un termine inventato dallo scrittore americano Neal Stephenson, nel suo libro “Snow Crash”, uscito nel 1992. Nell’opera di fantascienza cyberpunk, con Metaverse si intende una sorta di realtà virtuale, condivisa tramite internet, dove si è rappresentati in tre dimensioni, attraverso il proprio avatar.

Facebook Meta nel futuro

«Oggi siamo visti come una società di social media – ha detto Mark Zuckerberg, nel corso dell’eveto Facebook Connect -, ma nel nostro Dna siamo un’azienda che costruisce tecnologia per connettere le persone. Il metaverso è la prossima frontiera proprio come lo era il social networking quando abbiamo iniziato. La nostra speranza è che entro il prossimo decennio il metaverso raggiunga un miliardo di persone, ospiti centinaia di miliardi di dollari di eCommerce e supporti posti di lavoro per milioni di creatori e sviluppatori».

Facebook Meta, dunque, si orienta al Metaverso, il successore di Internet mobile: «Saremo in grado di sentirci presenti – come se fossimo proprio lì con le persone, non importa quanto siamo distanti. Saremo in grado di esprimerci in nuovi modi gioiosi e completamente immersivi». La società Meta includerà Facebook e Instagram, oltre l’app di messaggistica istantanea WhatsApp e la divisione di visori di realtà aumentata Oculus.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

3 min

Nirvam Sono davvero tante le chat e i siti di incontri che permettono di conoscere persone su Internet e fare amicizia. Oggi, in particolare, approfondiremo la conoscenza di Nirvam, un servizio che esiste già da molti anni. Si tratta di un sito di incontri: seguendo le istruzioni della nostra guida sarà possibile utilizzare al meglio […]

3 min

Cosa è Omegle Omegle è uno sito di chat online gratuito, che non richiede registrazione. Viene utilizzato per creare chat di testo e videochat con utenti di tutto il mondo. Quando lo si utilizza, si accettano automaticamente i termini del servizio, indicati nella parte bassa della homepage del sito web ufficiale. Per poter chattare, bisogna […]

2 min

Malala Yousafza è la celebre attivista e blogger pakistana. Sarà ospite della prima edizione della Grace Hopper Celebration. Cos’è la Grace Hopper Celebration È un evento che si svolgerà per i Paesi EMEA (Europa, Medio Oriente, Africa). A causa delle restrizioni, l’incontro sarà in una piattaforma online dal 25 al 27. Le iscrizioni sono aperte […]