Shazam, come funziona l’app per riconoscere le canzoni

di Redazione

Shazam

Quante volte, sentendo casualmente una canzone, magari camminando per strada o seduti in un locale, ci siamo chiesti quale fosse il titolo? È successo a tutti e, in quelle occasioni, è stato provvidenziale avere a portato di mano l’app giusta.

Quell’app è Shazam e permette di scoprire i titoli dei brani facendoli ascoltare allo smartphone. Nata nel lontano 1999, ha rivoluzionato il modo in cui ascoltiamo la musica, riconoscendo via software le canzoni. Il suo successo, nel 2017, ha spinto Apple a sborsare 400 milioni di dollari per acquistarla.

Ovviamente nel frattempo sono stati sviluppati altri algoritmi in grado di riconoscere le canzoni ma, ammettiamolo: siamo un po’ affezionati a Shazam ed è per questo che rimarrà sempre al primo posto nel nostro cuore… ehm, nel nostro smartphone. Ecco come funziona.

Come funziona

L’approccio usato da questa app è molto semplice: ascoltare il suono e tentare di riconoscerne la “impronta digitale”. Il brano viene analizzato cercando “pattern” di dati che lo caratterizzano in modo univoco. Gli stessi pattern si ripetono anche nelle versioni strumentali, nelle cover e in tutte le reinterpretazioni.

Per ovviare al problema dei rumori di sottofondo, che potrebbero disturbare la riproduzione, Shazam ha pensato a uno “spettrogramma“, cioè un grafico tridimensionale che rappresenta un cambiamento nelle frequenze in un dato periodo di tempo che tiene anche conto dell’ampiezza, cioè è quanto è alto o basso il volume di un suono.

L’app, di tutto lo spettrogramma del suono captato dal microfono (quindi incluso il rumore) prende solo i “picchi”. Questo metodo permette di eliminare la maggior parte dei suoni non necessari di una clip audio e rende anche le dimensioni delle impronte molto piccole. È per questo che bastano appena pochi millisecondi per riconoscere la canzone, in un database di milioni di brani, e che il risultato è così preciso.

Come si usa Shazam

Shazam per iPhone, iPod o Mac

Di seguito ti spiegheremo come funziona Shazam su iPhone, iPad, iPod touch o Mac. Per prima cosa devi aprire l’app, quindi toccare o fare click sul pulsante “Shazam” per identificare il brano che stai ascoltando.

Quando la canzone è identificata, viene salvata nella sezione “La mia musica“, insieme alle altre. Una volta identificato un brano, ci si può connetterti a Apple Music e ad altri servizi musicali per ascoltare il brano per intero.

Se non è disponibile una connessione internet, l’app crea comunque un’impronta digitale univoca che verrà confrontata con i brani presenti nel database dell’app non appena il dispositivo si connetterà a internet. Esiste anche una funzione di Auto Shazam, che identifica automaticamente i brani che stai ascoltando: tocca e tieni premuto (su Mac, fai doppio clic) il pulsante Shazam.

Quando la funzione Auto Shazam è attiva, l’app confronta la musica che senti con i brani presenti nel database, anche se passi a un’altra app.

Shazam per Android

Per usare Shazam sui dispositivi Android, tocca e tieni premuta l’app Shazam nel menu applicazioni, quindi tocca Shazamma Ora. In alternativa, apri l’app sul tuo dispositivo, quindi tocca il pulsante con il logo. Quando riconosce il brano, lo salva nella tua libreria di Shazam.

Anche in questo caso, ci si può connettere in seguito ai servizi musicali per l’ascolto completo del brano. Qualora non fosse disponibile una connessione internet, l’app creerà comunque una impronta digitale univoca che verrà confrontata con i brani presenti nel database di Shazam non appena il dispositivo si connetterà a internet. Auto Shazam è disponibile anche per Android.

Mentre ti trovi in un’altra app, puoi accedere a Shazam dalla barra delle notifiche per identificare i brani. Tutto ciò che devi fare per impostare la funzionalità, è scorrere verso il basso per visualizzare l’app nella barra delle notifiche. Tocca il pulsante Shazam per identificare la musica. Per chiudere la notifica, vai alla libreria nell’app, tocca il pulsante Impostazioni e disattiva “Shazamma dalla barra delle notifiche”.

Puoi anche usare “Pop-Up Shazam” per identificare la musica. Basta aprire l’app e scorrere fino alla libreria, quindi toccare il pulsante Impostazioni. Attiva “Shazamma dal pop-up”, tocca “Vai alle impostazioni”, tocca Shazam e attiva “Consenti visualizzazione su altre app”.

Mentre sei in un’altra app, tocca il pulsante Pop-Up Shazam per identificare la musica riprodotta in quell’app. Per rimuovere il pulsante mobile, trascinalo sulla “X” nella parte inferiore dello schermo.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

3 min

Nirvam Sono davvero tante le chat e i siti di incontri che permettono di conoscere persone su Internet e fare amicizia. Oggi, in particolare, approfondiremo la conoscenza di Nirvam, un servizio che esiste già da molti anni. Si tratta di un sito di incontri: seguendo le istruzioni della nostra guida sarà possibile utilizzare al meglio […]

3 min

Cosa è Omegle Omegle è uno sito di chat online gratuito, che non richiede registrazione. Viene utilizzato per creare chat di testo e videochat con utenti di tutto il mondo. Quando lo si utilizza, si accettano automaticamente i termini del servizio, indicati nella parte bassa della homepage del sito web ufficiale. Per poter chattare, bisogna […]

2 min

Meta, come Metaverso. Facebook Inc. cambia nome e ad annunciarlo è proprio il numero uno dell’azienda, Mark Zuckerberg. Facebook Meta, dunque, ma cosa cambia? La decisione era già nell’aria da giorni, spiegano gli esperti. Pare che fosse una denominazione troppo “ingombrante”, per la società che connette milioni e milioni di persone in ogni angolo del […]

2 min

Malala Yousafza è la celebre attivista e blogger pakistana. Sarà ospite della prima edizione della Grace Hopper Celebration. Cos’è la Grace Hopper Celebration È un evento che si svolgerà per i Paesi EMEA (Europa, Medio Oriente, Africa). A causa delle restrizioni, l’incontro sarà in una piattaforma online dal 25 al 27. Le iscrizioni sono aperte […]