20 Novembre 2014 |

10 musei per bambini, ecco quelli dai quali non vorranno più uscire

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Siete curiosi di sapere quali sono i musei per bambini dai quali non vorranno più uscire? Allora eccone 10 sparsi sul territorio nazionale in cui vale davvero la pena fare un salto con loro per assorbire scienza, arte, cultura e anche tanto divertimento.

Fare una visita guidata al museo con i bambini è una sana e buona abitudine che molti genitori ed educatori apprezzano sempre più.

Anche se nell’immaginario comune, infatti, i musei sono un luogo in cui è difficile recarsi con i bimbi, questo non è del tutto vero grazie al fatto che esistono alcuni musei, sia in Italia che all’estero, interamente dedicati ai più piccoli e alle loro esigenze conoscitive e di svago.

Vediamo quali sono i musei per i bambini più belli e dai quali non vorranno più uscire.

Il Museo InfiniTo, di Torino è articolato su quattro piani che circondano il planetario ed è un museo che parla di galassie, costellazioni e sistema solare. Insomma, i bambini saranno a tu per tu con l’Universo!

Il Museo Explora di Roma è costituito da un padiglione espositivo, un’area verde ad accesso gratuito attrezzata con giochi, una cucina dedicata ai laboratori di educazione alimentare, una libreria, uno shop, un bar, un ristorante ed un parcheggio riservato ai giovani visitatori.

Immaginario di Trieste: Il Science Centre è anche uno spazio pubblico che propone percorsi, mostre, eventi e attività volte alla diffusione della cultura scientifica e tecnologica, con particolare attenzione per i grandi temi emergenti che coinvolgono scienza e società.

Hangar Bicocca di Milano: grazie ad HB Kids, il programma di attività concepito appositamente per i visitatori più giovani e le loro famiglie, mette a disposizione dei più piccoli uno spazio loro dedicato e un’area polifunzionale. Hangar Bicocca offre al pubblico dai 4 ai 14 anni la possibilità di avvicinarsi all’arte contemporanea divertendosi.

Il Muse di Trento: il percorso espositivo del Museo usa la metafora della montagna per raccontare la vita sulla Terra. Si inizia dalla cima: terrazza e piano 4 ci fanno incontrare sole e ghiaccio, per poi scendere ad approfondire le tematiche delle biodiversità, della sostenibilità, dell’evoluzione, fino al piano interrato e alla meraviglia della serra tropicale.

La Citta della Scienza di Napoli, all’interno del quale l’Officina dei Piccoli prevede attività, incontri, eventi, dedicato al mondo dell’infanzia. Sin dalla sua prima configurazione nel 1996, Città della Scienza ha riservato particolare attenzione al pubblico infantile, impegnandosi sempre a dedicare programmi adatti alle esigenze dell’età dei destinatari.

Museo del giocattolo e del bambino di Lodi. Ovviamente si tratta di un museo interamente dedicato a loro: i piccoli e i loro giochi. L’offerta didattica è davvero incredibilmente vasta.

Il Museo A come ambiente di Torino è uno dei pochi musei dedicati interamente all’ambiente, al riciclo e all’uso delle risorse. I bambini ameranno questo luogo così vicino al Pianeta e alle sue magie. Previsti diversi laboratori didattici per educare i bambini al rispetto dell’ambiente.

Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano: il più grande museo della scienza e della tecnologia in Italia, con tante aree dedicate e laboratori interattivi che invitano i visitatori a creare un rapporto con scienza e tecnologia e ad affinare la propria “visione scientifica del mondo”.

Infine il Muba di Milano, ovvero il Museo dei Bambini, è un luogo in continuo divenire. Eventi, feste, mostre interattive e tanto ancora per coinvolgere l’attenzione dei piccoli visitatori che anche in questo caso, tutto penseranno tranne di trovarsi in un luogo in cui cultura significhi anche sforzo. Insomma, qui per loro, ci sarà solo da divertirsi.

POTREBBE INTERESSARTI:

IN VACANZA CON I BAMBINI NEI LUOGHI DELLE FIABE