28 Aprile 2022 |

Gabriel Garko, biografia, carriera, vita privata, curiosità sull’attore

di Redazione

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Gabriel Garko, conosciamo meglio l’attore italiano: biografia, carriera e curiosità. Come si chiamava prima, quanti anni ha, in quali fiction ha recitato: tutto quello che c’è da sapere sul personaggio considerato uno degli indiscussi sex symbol del panorama italiano.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gabriel Garko (@gabrielgarko_official)

Gabriel Garko

Nasce il 12 luglio del 1972 a Torino, con il nome di Dario Gabriel Oliviero. Ha 50 anni ed è alto 1,92 m. È il terzogenito di Claudio, un pasticciere vicentino, e Isabella Garchio, che ha origini messinesi. Ha due sorelle maggiori, Nadia e Sonia, ma anche una sorella minore, di nome Laura.

Gabriel Garko cresce a Settimo Torinese. Vince il titolo di Mr. Settimo Torinese nel 1990 e l’anno successivo viene eletto “Il più Bello d’Italia“. Svolge, nel frattempo, il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri.

Esordisce realizzando alcuni fotoromanzi. Fa anche parte del corpo di ballo della terza edizione di “Scherzi a Parte” nel 1995. Nel 1995 è protagonista del cortometraggio “Troppo Caldo”, insieme a Francesca Dellera. La pellicola è presentata al Festival internazionale d’arte cinematografica di Venezia e porta la firma di Roberto Rocco.

Roberto Rocco dirigerà Gabriel Garko anche in alcune fiction televisive: “Una donna in fuga” (1996) e “Angelo nero” (1998). Nelle sue prime interpretazioni l’attore viene doppiato da Francesco Prando. In quell’anno esordisce al cinema, prendendo parte al cine-panettone “Paparazzi” di Neri Parenti: ricopre il ruolo di se stesso in un cameo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gabriel Garko (@gabrielgarko_official)

L’esordio in tv: fiction più famose con Gabriel Garko

L’esordio televisivo di Gabriel Garko è datato 1996, con la miniserie “La signora della città” diretta da Beppe Cino, in onda su Rete4. È protagonista di due fiction nel 1999, dirette entrambe da Pier Francesco Pingitore: sono “Tre stelle” 2 “Villa Ada“.

Recita nel film “Il morso del serpente” e nella miniserie “Occhi verde veleno“, entrambi diretti da Luigi Parisi. Parisi sarà anche uno dei tre registi che lo dirigono nella serie televisiva di successo “Il bello delle donne”, in onda dal 2001 al 2003 su Canale5.

Tra il 2001 e il 2002 è al cinema con “Le fate ignoranti” di Ferzan Özpetek, “Callas forever” di Franco Zeffirelli e “Senso 45” di Tinto Brass. Posa nel 2002 per un calendario di nudo artistico, per la rivista Max. Il 19 dicembre del 2005 è tedoforo olimpico per rappresentare il cinema e la televisione italiana ai XX Giochi olimpici invernali di Torino, portando la fiaccola olimpica per circa un chilometro all’interno degli studi di Cinecittà.

Cinema e successi

Il 2006 è un anno d’oro per l’attore, protagonista della serie di Canale5 “L’onore e il rispetto“, interpretando il ruolo del mafioso Tonio Fortebracci. Nel cast ci sono anche Serena Autieri, Manuela Arcuri, Giancarlo Giannini e Virna Lisi. La sua interpretazione gli vale un enorme successo di pubblico.

Torna nelle sale cinematografiche nel 2007, con il film “Una moglie bellissima” di Leonardo Pieraccioni, seguito da “Aspettando il sole”, uscito nel 2008 e diretto da Ago Panini. Sempre nel 2008 veste i panni di un sacerdote nel film tv “Io ti assolvo”, su Canale 5.

È anche protagonista della miniserie “Il sangue e la rosa“. Con lui, un cast d’eccezione, formato da Virna Lisi, Giancarlo Giannini, Ornella Muti, Isabella Orsini e Alessandra Martines. Nell’autunno del 2009 è protagonista del sequel “L’onore e il rispetto – Parte seconda“.

Arriviamo così all’autunno del 2010, che lo vede protagonista, con Sabrina Ferilli, del film tv “Caldo criminale”. Nello stesso anno lo troviamo nuovamente protagonista con la serie tv “Il peccato e la vergogna” nei panni di Nito Valdi. Grazie all’interpretazione di Garko, Nito Valdi è stato definito il personaggio più cattivo della TV italiana.

Le altre fiction e la tv

Nell’autunno 2011 appare, come guest star, nella prima puntata della serie “Sangue caldo“. Nello stesso anno è protagonista della miniserie di genere thriller “Viso d’angelo”. Segue, nel 2012, “L’onore e il rispetto – Parte terza“. La serie va in onda  su Canale 5, e grazie a questa interpretazione, nell’ottobre 2013 Gabriel Garko vince per la terza volta il premio del pubblico, assegnato dalla giuria di Sorrisi e Canzoni TV, come miglior attore.

Avrebbe anche dovuto partecipare alla fiction “Baciamo le mani – Palermo New York 1958“,  ma i troppi impegni lavorativi già presi con altre fiction lo costringono ad abbandonare il progetto. Riesce anche ad inserire alcune ospitate in tv nel suo carnet, in questo periodo, tra cui quelle a “C’è posta per te” ed “Amici di Maria De Filippi“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gabriel Garko (@gabrielgarko_official)

Nel 2014 torna a recitare per il cinema, nel nuovo film di Asia Argento “Incompresa”, in cui affianca Charlotte Gainsbourg. Canale 5 trasmette nel 2014 la fiction “Il peccato e la vergogna 2” dove l’attore torna a interpretare il ruolo di Nito Valdi e successivamente la miniserie in due puntate “Rodolfo Valentino – La leggenda“.

Nella stagione 2015-2016 è protagonista della quarta stagione de “L’onore e il rispetto”. È anche nel cast della fiction “Non è stato mio figlio”. Nel mese di luglio del 2015 inizia a lavorare alle riprese della quinta e ultima stagione de “L’onore e il rispetto”. Affianca, nel 2016, Carlo Conti, Virginia Raffaele e Madalina Ghenea alla conduzione del Festival di Sanremo. Compare nello stesso anno in un cameo nel ruolo di se stesso, nel film di Fausto Brizzi “Poveri ma ricchi”.

La vita privata di Gabriel Garko

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gabriel Garko (@gabrielgarko_official)

A Gabriel Garko sono stati attribuiti dalla cronaca rosa tantissimi flirt e diverse relazioni. In diverse occasioni è stato al centro del gossip. Si è parlato della storia con Manuela Arcuri e delle relazioni con Eva Grimaldi, con la quale ha convissuto per diversi anni, nonché della love story con Adua Del Vesco

Nel mese di settembre del 2020, durante il Grande Fratello VIP, Gabriel Garko ha fatto coming out, confessando di aver avuto una relazione con un ragazzo durata 11 anni, cui ne è seguita una in tempi più recenti.

Su Instagram Gabriel Garko è @gabrielgarko_official. Il suo profilo è seguito da quasi 550mila follower: pubblica scatti relativi per lo più alla sua carriera professionale, ma anche riflessioni e momenti della sua vita quotidiana.