Bere alcolici con antibiotici: è sicuro? Cosa c’è da sapere

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Negli ultimi anni una delle questioni mediche più dibattute è se sia giusto bere alcol durante l’assunzione di farmaci.

Secondo molti esperti quando ci si trova sotto trattamento antibiotico non si dovrebbero consumare bevande alcoliche, per una serie di rischi ed effetti collaterali derivanti dall’interazione tra le due sostanze.  

Cerchiamo di chiarire meglio la questione.

Interazione tra alcol e antibiotici

Gli antibiotici sono farmaci prescritti per trattare le infezioni batteriche. Esistono diverse classi di antibiotici, ognuna con meccanismi d’azione e reazioni potenzialmente differenti. L’interazione tra alcol e antibiotici può variare a seconda del tipo di antibiotico e del metabolismo individuale.

Alcuni antibiotici possono interagire negativamente con l’alcol, causando effetti collaterali indesiderati. L’alcol può, infatti, aumentare o diminuire l’efficacia degli antibiotici o potenziare gli effetti collaterali di entrambi.

Effetti collaterali dell’interazione

Bere alcolici mentre si assume un antibiotico può aumentare il rischio di effetti collaterali. L’alcol può, infatti, irritare lo stomaco e causare nausea e vomito. Questi effetti collaterali possono essere amplificati dall’assunzione contemporanea di alcol e alcuni antibiotici.

Alcuni antibiotici, come metronidazolo e linezolid, possono causare reazioni gravi se consumati con alcol. Queste reazioni possono includere mal di testa, vertigini, battito cardiaco accelerato, pressione sanguigna elevata e, in casi estremi, insufficienza respiratoria.

Inoltre, uno degli effetti più frequenti dell’assunzione in contemporanea di antibiotici e alcol è la riduzione dell’efficacia dei farmaci. Alcuni antibiotici possono essere meno efficaci se assunti con alcol. L’alcol può, infatti, interferire con il metabolismo del farmaco, riducendo la sua efficacia nel combattere l’infezione.

L’alcol può compromettere il sistema immunitario e rallentare il processo di guarigione, rendendo più difficile il recupero dall’infezione.

Infine, quando si beve alcol in concomitanza con gli antibiotici il fegato dovrà lavorare di più per smaltirli e questo può incidere sulla capacità di quest’organo di metabolizzarli riducendone l’efficacia.

Tuttavia è bene ricordare che a giocare un ruolo importante è sempre la quantità di alcol consumata. L’assunzione moderata di alcol può, infatti, non avere alcun effetto sull’efficacia degli antibiotici. Il rischio aumenta progressivamente quando si assumono grandi quantità di alcol.

Cosa fare se si sta assumendo un antibiotico

Se ci si trova sotto trattamento antibiotico, è consigliabile evitare il consumo di alcol fino al termine della terapia. Se non si riesce a rinunciare all’alcol è comunque necessario parlare con il proprio medico curante che potrebbe consigliare di interrompere temporaneamente l’assunzione dell’antibiotico per consentire al corpo di eliminare completamente il farmaco prima di bere alcol.

È fondamentale seguire attentamente le istruzioni del medico e informarlo di qualsiasi altra medicina o sostanza che si sta assumendo, inclusi eventuali integratori alimentari.

Come abbiamo visto bere alcolici durante l’assunzione di antibiotici può aumentare il rischio di effetti collaterali e compromettere l’efficacia del trattamento. Ecco perché è importante essere consapevoli dei potenziali rischi, leggere con attenzione il bugiardino e consultare sempre il medico prima di consumare alcol mentre si è sotto terapia antibiotica.

Foto da Depositphotos.com

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

La maggior parte delle donne ha a cuore la bellezza della pelle, sempre a caccia di prodotti efficaci per mantenerla sana e luminosa e alla ricerca di una perfetta beauty routine. Tra i numerosi ingredienti che promettono risultati sorprendenti, c’è la niacinamide, nota anche come vitamina B3, che ha guadagnato un posto di rilievo nel […]

I fiocchi d’avena sono oggi considerati da molti nutrizionisti ed esperti uno degli alimenti più sani e versatili. Questi semplici e nutrienti chicchi di cereali sono stati consumati per secoli, poi finiti per lungo tempo nel dimenticatoio e usati solo come foraggio per gli animali e riscoperti solo di recente. I fiocchi d’avena, se inclusi […]

Scegliere il nome del proprio bimbo è un momento importantissimo per i futuri genitori. Alcuni preferiscono optare per un nome tradizionale, magari di un proprio caro, altri invece preferiscono nomi più moderni ed esotici. Ma quali sono i nomi più in voga quest’anno? Scopriamolo insieme. I nomi maschili Secondo i dati Istat tra i nomi […]