Dieta 30-30-30 per perdere peso: cos’è e come funziona

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Negli ultimi anni per dimagrire è diventata molto popolare la dieta 30-30-30, che si basa su uno specifico regime alimentare, combinato all’attività fisica.

Scopriamo insieme che cos’è e come funziona questo particolare metodo.

Che cos’è la dieta 30-30-30

La dieta 30-30-30 è un approccio alimentare che si concentra sulla suddivisione delle calorie giornaliere in tre macrocategorie: carboidrati, proteine e grassi.

Alla base di questo metodo c’è il libro di Tim Ferriss “The 4-Hour Body” (in italiano 4 ore alla settimana per il tuo corpo), pubblicato nel 2010, una guida pratica che consente di perdere grasso in eccesso in modo rapido e raggiungere la migliore versione di se stesso, con l’adozione di uno stile di vita sano e abitudini virtuose.

Anche se è grazie al biologo e biohacker Gary Becka che la dieta 30-30-30 è riuscita a diffondersi sui social e diventare subito virale.

Come funziona

L’obiettivo consiste nel consumare il 30% delle calorie giornaliere da ogni macrocategoria. Questo equilibrio mira a fornire al corpo una varietà di nutrienti essenziali per la salute e il benessere generale, mentre si lavora per ridurre l’apporto calorico complessivo per favorire la perdita di peso.

In particolare, il funzionamento di questo metodo consiste nell’assumere 30 grammi di proteine entro i primi 30 minuti della giornata e fare attività fisica di bassa intensità per 30 minuti.

Assumere proteine a inizio giornata consente di iniziarla in modo sano ed energico. I 30 minuti di attività fisica con frequenza sotto i 135 bpm (andare in bicicletta, usare il tapis roulant o fare una semplice passeggiata) consentono di attivare subito il metabolismo, migliorando di conseguenza anche il tono muscolare e l’umore.

Inoltre, l’attività fisica contribuisce a migliorare la circolazione sanguigna e ad abbattere l’insulino-resistenza causata da uno stile di vita sedentario e da un’eccessiva assunzione di carboidrati.

I benefici sono immediati. Migliora la digestione, si riduce l’infiammazione e aumenta la produzione di serotonina, che a sua volta riduce lo stato di ansia, e di dopamina utile per controllare motivazione, memoria e produttività.

Per ottenere dei risultati concreti in termini di perdita di grasso corporeo l’aspetto fondamentale è quello di mantenere queste abitudini “in formato 30-30-30” in modo da mantenere risultati costanti nel tempo.

Il consiglio è dunque quello di mangiare due o tre uova sode con del pane, un frullato proteico o una ciotola di yogurt greco con frutta e dedicarsi subito dopo a 30 minuti di esercizi a bassa intensità. Il tutto sempre corredato da un ritmo costante e da una buona dose di disciplina.

Foto da Depositphotos.com

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

La capsaicina è il composto chimico che dona il sapore piccante ai peperoncini. Anche se molti la conoscono per il suo effetto infuocato, pochi sanno che questa sostanza ha diversi benefici per la salute. Scopriamo insieme quattro vantaggi che la capsaicina può offrire, andando oltre il semplice pizzicore sulla lingua. Un aiuto per la perdita […]

Dalla metà degli anni ’90 alcuni ricercatori hanno indagato il rapporto tra consumo di alimenti industriali, obesità e varie patologie. In particolare, Carlos Monteiro, un noto epidemiologo e nutrizionista brasiliano, visto l’alto tasso di obesità tra i bambini del Paese, insieme a un team di professori dell’Università di San Paolo, ha realizzato una ricerca che […]

La felicità è da sempre una delle mete più ambite dall’uomo. I greci chiamavano felicità l’eudaimonía, il ‘buon demone’, e –meglio ancora- eutychía, ‘la buona sorte, per Epicuro la felicità era l’assenza di turbamenti, mentre per Socrate la felicità dipende solo da noi stessi e per raggiungerla è necessario adottare una condotta virtuosa e moralmente […]

Il Giappone è un paese rinomato per la sua cultura ricca di tradizione e innovazione, che abbraccia vari campi, dalla cucina alla medicina tradizionale. Tra i tanti tesori che la natura giapponese offre, uno dei più apprezzati è lo yuzu, un agrume unico che non solo arricchisce i piatti con il suo sapore inconfondibile, ma […]