Bebè in arrivo? I nomi maschili e femminili di tendenza nel 2024

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Scegliere il nome del proprio bimbo è un momento importantissimo per i futuri genitori. Alcuni preferiscono optare per un nome tradizionale, magari di un proprio caro, altri invece preferiscono nomi più moderni ed esotici.

Ma quali sono i nomi più in voga quest’anno? Scopriamolo insieme.

I nomi maschili

Secondo i dati Istat tra i nomi maschili più popolari quest’anno ci sarebbero i tradizionali Leonardo (nome di origine longobarda formato da leo, ossia “leone” e hard, cioè “forte, coraggioso”), Francesco (in latino “libero), Tommaso (deriva dal nome aramaico “Ta’oma”, che significa “gemello”) ed Edoardo (nome germanico di tradizione anglosassone Eadweard che significa “ricco guardiano” o difensore della propria ricchezza).

Altri nomi diffusi quest’anno sono Alessandro (In greco “protettore di uomini”), Luca (nome di origine greco-latino che significa “luce”) e Gabriele (di origine ebraica che significa “forza di Dio”). Tra i nomi più particolari ci sono invece Cosmo (dal greco “armonia”, “bellezza”), Elia (nome ebraico che significa “Yahweh è Dio” o “il mio Dio è Yahweh), Leone, molto diffuso molto dopo la nascita del primogenito di Fedez e Chiara Ferragni, Brando (che deriva dal tedesco antico e significa “spada” e Santiago (nome di origine medievale che vuol dire “San Giacomo”).

Tra i nomi di tendenza ci sono Alessio (dal greco “alexein” ovvero “proteggere”), Aurelio (cognome della Gens Aurelia derivato da aureus “dorato”), Cesare (di origine etrusca che significa “criniera” o “chioma”, tornato in voga con la nascita del figlio di Aurora Ramazzotti, Enea (nome di origine greca ovvero “colui che incute paura”), e poi ancora Dante (che deriva dal verbo durare e significa “perseverare”), Damiano (in greco “gente”), Diego (in greco “colto”), Gregorio (nome cristiano che significa “sveglio), Filippo (in greco “amico dei cavalli), Flavio (in latino “biondo), Lupo (dal latino Lupo), Matteo (nome di origine ebraica che significa “dono di Dio”) e Valerio (in latino “colui che sta bene”).

I nomi femminili

Tra i nomi femminili più popolari nel 2024 ci sono, invece, Sofia (in greco “saggezza”), Aurora (in latino “brillare” “far luce”) e Giulia (dal latino “sacro a Giove”), ma anche Nicole (dal greco “vincitrice del popolo”), Isabel (dall’ebraico Dio è il mio giuramento” “Dio ha promesso”), Chloe (in greco “giovane” “fresco”) ed Emily (dal cognome romano “Aemilia” che significa “rivale”). I vip, in questi ultimi anni, hanno giocato un ruolo importante nell’influenzare le mode. Basti pensare ad Alessia Marcuzzi che per la figlia ha scelto il nome Mia (che significa “amata”, “cara”), ma anche Michelle Hunziker che ha chiamato le sue figlie “Sole” e “Celeste”.

Diffusi anche i nomi che richiamano elementi naturali o astronomici come Azzurra e Luna o nomi dal sapore vintage come Rebecca (dall’ebraico “unire” “connessione), Agnese (in greco “pura”, “casta”) e Nora (in greco “compassionevole” “che ha pietà”).

Foto da Depositphotos.com.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

Gli attacchi di panico sono episodi di intensa paura o disagio che si manifestano all’improvviso e raggiungono il picco nel giro di pochi minuti. Durante un attacco di panico, una persona può avvertire una serie di sintomi fisici e mentali che possono essere estremamente debilitanti e spaventosi. Questi episodi non sono rari: secondo alcune stime, […]

La capsaicina è il composto chimico che dona il sapore piccante ai peperoncini. Anche se molti la conoscono per il suo effetto infuocato, pochi sanno che questa sostanza ha diversi benefici per la salute. Scopriamo insieme quattro vantaggi che la capsaicina può offrire, andando oltre il semplice pizzicore sulla lingua. Un aiuto per la perdita […]

La colestasi è una condizione medica caratterizzata da una riduzione o interruzione del flusso della bile dal fegato all’intestino tenue. La bile è un liquido prodotto dal fegato, essenziale per la digestione dei grassi e l’eliminazione di alcune sostanze di scarto dal corpo. Quando il flusso della bile è compromesso, possono insorgere vari problemi di […]