Malattie del fegato: quali sono i sintomi?

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Il fegato è uno degli organi più grandi del corpo e si estende per più di venti centimetri. Si trova nell’apparato digerente che comprende bocca, gola, stomaco, pancreas, cistifellea e intestino tenue.

Quali sono le funzioni del fegato?

Il fegato svolge diversi ruoli essenziali per il corretto funzionamento dell’organismo. È responsabile della produzione della bile che aiuta nella digestione dei grassi. Questo organo immagazzina anche glucosio, vitamine e minerali dalla digestione e li rilascia quando il corpo ne ha bisogno.

Il fegato si occupa anche della produzione di proteine ​​che favoriscono la coagulazione del sangue in caso di taglio o lesione. Il fegato elimina pure elementi nocivi come residui di farmaci e prodotti di scarto che possono ristagnare nel sangue e regola la quantità di alcune sostanze chimiche naturalmente presenti nell’organismo come il colesterolo.

Malattie del fegato: quali sono i sintomi?

La malattia del fegato è caratterizzata da disfunzioni che interessano tutto o parte dell’organo. L’epatopatia, cioè la malattia del fegato, può causare diversi sintomi, tra cui:

  • ittero che determina una colorazione giallastra del bianco degli occhi e della pelle;
  • digestione difficile;
  • diarrea ricorrente;
  • stanchezza;
  • massa palpabile nel fegato;
  • feci pallide;
  • perdita di peso;
  • disturbi digestivi.

È anche possibile che una malattia del fegato causi la colestasi, che è una riduzione o interruzione del flusso biliare, e l’ipertensione portale, che si manifesta come pressione sanguigna anormalmente alta nelle vene, o l’ascite, che è un accumulo di liquido nella cavità addominale.

Quali sono le malattie del fegato?

Ci sono diverse malattie che possono colpire il fegato:

  • fibrosi che è un’eccessiva cicatrizzazione derivante dall’accumulo di tessuto connettivo nel fegato;
  • cirrosi epatica, che è una grave malattia del fegato che causa un danno epatico diffuso e irreversibile;
  • la steatosi non alcolica o la steatosi epatica che è caratterizzata da un eccesso di grasso nel fegato che non è correlato al consumo di alcol;
  • epatite alcolica, una malattia infiammatoria del fegato molto grave causata da un consumo eccessivo di alcol;
  • epatite virale, che comprende diverse malattie infettive che causano infiammazione delle cellule del fegato legate a virus: virus dell’epatite A (HAV), virus dell’epatite B (HBV), virus dell’epatite C (HCV), epatite delta (HDV) sempre associata a HBV, epatite E (HEV), epatite farmaco-indotta a causa del consumo eccessivo di alcuni farmaci come paracetamolo, antibiotici, antinfiammatori e antidolorifici;
  • la colelitiasi si manifesta con la presenza di piccoli depositi pietrosi, composti da elementi della bile, nella cistifellea;
  • L’epatite fulminante è una rara sindrome di necrosi massiccia e rapida del parenchima epatico. Questa patologia si traduce in una diminuzione delle dimensioni del fegato e generalmente si verifica a seguito di un’infezione causata da alcuni virus dell’epatite, epatite alcolica o lesioni dovute a epatite indotta da farmaci;
  • tumori del fegato la cui causa principale è la cirrosi.

LEGGI ANCHE: Colesterolo alto? I cibi che non vanno mangiati.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Il bicarbonato è un ingrediente molto versatile utilizzato non solo per digerire, ma anche come dentifricio, alleato di bellezza per rendere luminosi i capelli, come scrub per il viso e la pelle, per il trattamento dell’acne e come detergente naturale. Nonostante i suoi molteplici usi e gli effetti benefici per la salute, bisogna stare molto […]

Il tumore al colon è senza dubbio uno dei tumori più insidiosi, noto per la sua natura subdola e la sua inclinazione a manifestarsi in tarda età, anche se sta cominciando a destare preoccupazioni anche tra i giovani. In base ai dati forniti dall’AIRC questo tumore rappresenta il 10% dei tumori diagnosticati a livello globale, […]

Torna la primavera e come sempre tornano le prime allergie di stagione. A soffrirne sarebbe circa un quarto della popolazione e i numeri sarebbero in costante aumento, soprattutto nei Paesi occidentali e industrializzati. Le allergie primaverili colpiscono anche gli adulti che prima non ne hanno mai sofferto. Ma quali sono le più comuni allergie di […]

Tutti almeno una volta nella vita hanno sentito parlare di colesterolo, uno degli indicatori più importanti della nostra salute da tenere sempre sotto controllo. Capita spesso che per ridurlo siano utilizzati dei farmaci di origine naturale, ma il piùù delle volte sarebbe sufficiente intervenire con un’apposita dieta consumando alimenti in grado di ridurre gli accumuli […]

Negli ultimi anni è sempre più diffuso il digiuno intermittente, una pratica amata per la sua capacità di far perdere velocemente peso. Recenti studi hanno evidenziato, però, alcuni rischi legati alla pratica del digiuno intermittente, scuotendo le fondamenta delle convinzioni precedenti. Un gruppo di scienziati ha individuato un netto aumento del rischio di mortalità per […]