09 aprile 2018 |

5 errori da non fare con il fard e i consigli per applicarlo alla perfezione [FOTO]

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Vi sveliamo 5 errori da non fare con il fard e i consigli per applicarlo alla perfezione sul viso evitando macchie, nuance sbagliate e poca uniformità di colore.

Non sono mai troppi i consigli per applicare il fard in modo perfetto, perché gli scivoloni sono sempre dietro l’angolo!

Clinique Cheek Pop, Blush Luminoso Effetto Seta a Lunga Tenuta 01 Ginger Pop

24.50 €

L’Oréal Paris Le Blush 120 Rose Santal

9.99 € 7.90 €
Sconto del 21%

Collistar Silk Effect Maxi Blusher Fard 02 Ambra

30.00 € 24.19 €
Sconto del 19%

C’è chi ha la mano di una makeup artist e chi, invece, non riesce ad andare molto d’accordo con questo cosmetico che però può regalare un incarnato davvero unico. Sarà per come viene applicato, per la scelta del colore o della consistenza: quali sono i 5 errori più comuni nell’applicare il fard?

Ecco quelli che la maggior parte di noi fa e i suggerimenti per rimediare e stendere il blush in maniera perfetta!

La scelta della consistenza del fard

Sembra una banalità, ma la consistenza del fard cambia da marca a marca e da modello a modello. Per trovare la consistenza giusta del blush bisogna conoscere le principali opzioni. Innanzitutto è importante sapere che i fard in polvere sono adatti per chi cerca un aspetto classico. Se, invece, volete qualcosa di diverso, dovete optare ad esempio per i Clinique Cheek Pop che hanno una consistenza più leggera e velata.

La zona di applicazione del fard

Molte volte si sbaglia su dove e come applicare il blush sul viso. Per essere perfetta, l’applicazione del fard dovrebbe essere graduale. Per capire meglio dove stenderlo dovreste immaginarlo come una stella cadente, il cui nucleo è il pomello della  guancia e la coda è l’area verso le tempie. Per un’ottima resa è necessario spargerlo e sfumarlo nella direzione giusta, senza uscire dalla zona indicata.

La resa poco naturale del fard

Una delle cose più difficile è avere una resa naturale del fard. Per ottenere questo risultato e avere un colorito naturale, il blush va steso, oltre che sulle guance, anche vicino all’attaccatura dei capelli da entrambi i lati, sotto le sopracciglia e sul mento.

La scelta del colore del fard

Come possiamo scegliere il colore di fard giusto per la nostra carnagione? Qui molte di noi cascano e optano per una tonalità che non si addice alla propria pelle. Il fard, infatti, dovrebbe ricreare una lucentezza che viene “da dentro” e quindi ne andrebbe scelto uno che si avvicina alla tonalità della pelle. Per le carnagioni più scure un fard color prugna è splendido, mentre chi ha delle venature rosa dovrebbe invece scegliere un fard tonalità pesca. Per il colorito olivastro è bellissimo un fard bronzo-pesca ed è da evitare il rosa.

Stendere il fard in modo non uniforme

Tra gli errori più diffusi con il fard c’è la stesura poco uniforme sul viso. Come renderla perfetta? Mantenendo la superficie di applicazione liscia e quindi esfoliando e idratando il viso. Inoltre è molto importante usare un primer che aiuta nella stesura uniforme del blush, evitando un risultato irregolare.

Leggi anche:

Potrebbe interessarti anche