14 Dicembre 2016 |

Cuoio capelluto secco, 5 rimedi naturali per idratarlo

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Cuoio capelluto secco: ecco 5 rimedi naturali per idratarlo! Il cuoio capelluto ha sempre bisogno di essere idratato, soprattutto se la pelle si presenta molto secca, squamosa o desquamata. In ogni caso le cause scatenanti che determinano la secchezza del cuoio capelluto possono essere diverse e vanno dalle carenze alimentari all’uso di prodotti per capelli troppo aggressivi, ma il problema può dipendere anche da fattori ambientali o da altre cause. Ma scopriamo cosa fare se abbiamo il cuoi capelluto secco!

Tra le possibili soluzioni per trattare il cuoio capelluto secco vi è quella di nutrire per bene la pelle ricorrendo a cure e rimedi naturali che vanno a ripristinare e ad equilibrare l’idratazione del cuoio capelluto. Scopriamo quindi i consigli e i rimedi per trattare la secchezza del cuoio capelluto!


Oli e prodotti naturali per idratare il cuoio capelluto

Nel caso in cui il problema del cuoio capelluto secco sia causato dall’uso scorretto di prodotti cosmetici per capelli, è necessario sospendere subito il loro utilizzo, soprattutto se si tratta di prodotti molto aggressivi. Un’altra soluzione potrebbe essere quella di utilizzare uno shampoo specifico per cuoio capelluto secco o comunque un prodotto molto delicato, ricorrendo anche ad un lavaggio dei capelli adeguato e regolare e usando sempre dei prodotti naturali  e adatti ad idratare il cuoio. Si può quindi contrastare il classico prurito alla testa prima di ogni lavaggio grazie a poche gocce di olio naturale. Tra i più efficaci si consigliano quello all’olio d’oliva, l’olio di mandorle, l’olio di avocado oppure l’olio di cocco. Massaggiate delicatamente la cute con i polpastrelli per diversi minuti e con movimenti circolari in modo tale che l’olio venga bene assorbito in profondità e distribuito su tutto il cuoio capelluto.

Olio di jojoba per il cuoio secco

olio

Per un’ottima idratazione del cuoio capelluto potete fare anche un impacco per capelli con olio di jojoba da utilizzare quando è molto secco e inaridito. Ad esempio, prima dello shampoo si può far penetrare l’olio di jojoba nel cuoio capelluto, massaggiando e lasciando agire per circa mezz’ora. Questo rimedio è consigliato soprattutto quando si ha prurito in testa perché idrata e lenisce la nostra pelle con effetto immediato.

L’uovo per nutrire il cuoio capelluto

uovo

Un’ulteriore cura per nutrire il cuoio capelluto ed evitare il prurito alla nuca è data da un rimedio naturale e fai da te con uovo, olio di avocado o olio di oliva e miele, da massaggiare delicatamente sulla testa. Ovviamente è consigliato mettere questi ingredienti in una piccola ciotola per ottenere un composto omogeneo per poi applicarlo sui capelli, che vanno avvolti in un asciugamano caldo per circa 30 minuti; per ultimo occorre fare uno shampoo con un prodotto molto delicato.

Gel di aloe vera per idratare pelle e capelli

aloe

Il gel di aloe è molto utilizzato per lenire, idratare e ammorbidire la pelle. Inoltre questo gel naturale può essere applicato sia sul cuoio capelluto che sui capelli per una maggiore idratazione: si può usare una noce di gel sui capelli umidi o asciutti in alternativa ai prodotti da styling o alle lozioni per la messa in piega oppure si può massaggiare il gel sul cuoio capelluto secco, lasciandolo agire per trenta minuti e risciacquando poi  abbondantemente con acqua corrente. Con l’aloe grattarsi la testa sarà solo un brutto ricordo.

Impacco con yogurt per nutrire il cuoio capelluto

yogurt

Un vecchio rimedio della nonna per il cuoio capelluto secco è quello di utilizzare un impacco con yogurt e uovo per nutrire i capelli e il cuoio capelluto in modo naturale. Tuttavia, se la secchezza e il prurito al cuoio capelluto persistono dopo diverse settimane, è consigliabile rivolgersi a un dermatologo per stabilire se non vi sia un’affezione associata al disturbo.

Carmela Giglio

Potrebbe interessarti anche