Perla e Mirko hanno vinto il Grande Fratello di Beatrice Luzzi

di Walter Giannò


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Nel 2000 ci aspettavamo quasi tutti la vittoria di Pietro Taricone e, invece, a vincere fu Cristina Plevani. 24 anni dopo, in moltissimi si attendevano il trionfo di Beatrice Luzzi ma a conquistare il successo è stata Perla Vatiero con il 55% dei voti.

Ora, quello che conta è il dopo: il Grande Fratello è anzitutto una vetrina dove la vera vittoria sta nella capacità di valorizzare la visibilità. In fondo, neanche Luca Argentero vinse il reality show. Neppure Elonora Daniele, ecc.

Tuttavia, complimenti e auguri a Perla ma anche a Mirko Brunetti. Sì, perché a vincere l’edizione da mezzo anno del GF è stata la coppia scoppiata a Temptation Island e ripristinata, a furor di popolo e di autori, tra le mura della Casa più spiata d’Italia e tra i follower dei social media. Ed è questo un dato di fatto: non c’è stata serata in cui non siano stati dedicati blocchi al triangolo con Greta Rossetti e poi al rapporto tra Perla e Mirko, con tanto di ritorno di quest’ultimo in gioco come ospite per alcuni gorni, durante i quali l’ha spesso beccata e corretta dentro per poi giurarle quasi amore eterno fuori. Insomma, ci mancava solo la proposta di matrimonio e il viaggio di nozze anticipato, magari in Honduras per l’Isola dei Famosi che sta per cominciare. E mai dire mai…

Tuttavia, il pubblico è ovviamente sempre sovrano. E Beatrice Luzzi non ha vinto, nonostante abbia superato ogni nomination, essere stata la prima preferita dai telespettatori e la prima ad essere scelta per la finale. Già, suona strano, vero? Eppure è successo che l’attrice e regista romana, l’assoluta protagonista del Grande Fratello, è arrivata seconda. Come un’Angelina Mango qualsiasi alla serata delle cover di Sanremo (ma che poi ha vinto meritatamente il festival grazie alla giuria della stampa).

Perché? Con tutto il rispetto per Perla, a cui auguriamo di esistere più in quanto se stessa che di restare emersa perché fidanzata, Beatrice Luzzi è la classica donna che fa paura, che si confronta e scontra con chiunque, che è madre tenera e femmina sensuale allo stesso tempo, che è libera di e libera da. Quindi, o la si ama o la si odia. Non esistono le mezze misure. Da qui la polarizzazione del voto con la vittoria di chi è stata scelta più perché destinataria delle preferenze di chi non ha sofferto la forte personalità della rossa che di chi l’ha scelta in quanto Vatiero.

Insomma, Perla e Mirko hanno vinto il Grande Fratello di Beatrice Luzzi, senza la quale avremmo parlato (e forse non per sei mesi) di storielle confezionate ad hoc e oggettivamente noiose.

Quasi tutta l’edizione, infatti, è ruotata attorno al carattere, alla personalità, all’energia di Luzzi, motore delle dinamiche più vive e audaci, attirando su di sè i sentimenti estremi dell’amore e dell’odio. Ha avuto il merito di esprimere il modello di donna emancipata (socialmente, sentimentalmente e sessualmente), spavalda e audace.

E ora, ce lo auguriamo tutti, ricomincia una nuova carriera per Beatrice. Se lo merita, ce lo meritiamo.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

Un anno fa l’unico Giuseppe Garibaldi che molti di noi conoscevano era certamente il personaggio storico che ha contribuito all’unità d’Italia, oggi invece le cose sono cambiate. Oggi infatti gli appassionati di Tv associano a questo nome anche al bidello che ha preso parte all’ultima edizione del “Grande Fratello“, che ha avuto un breve flirt […]