26 Novembre 2021 |

Cinque mete per la Pasqua 2022

di Redazione

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Hai già pensato a come trascorrere le vacanze di Pasqua 2022? In queste giornate invernali, quando volgendo lo sguardo fuori dalla finestra non vediamo altro che nebbia, pioggia e grigiore, non ci resta che sognare ad occhi aperti le prime giornate di sole. E allora perché non approfittarne per decidere dove trascorrere la settimana di Pasqua? Non è mai troppo presto per iniziare a progettare!

Scopri le nostre idee per le 5 mete da non perdere!

Semana Santa in Andalusia

Per chi ha avuto nostalgia delle vacanze all’estero e dei viaggi in aereo durante il periodo della pandemia, un’ottima soluzione per la Pasqua 2022 è l’Andalusia. Esotica quanto basta ma non troppo lontana, è perfetta per una vacanza breve! Il periodo primaverile, poi, è l’ideale per visitare questa regione nel sud della Spagna, dove le estati sono torride e godersi le passeggiate per la città può essere difficile. In tutta la regione le festività pasquali sono caratterizzate dai festeggiamenti per la Semana Santa (la Settimana Santa): in ogni città si svolgono processioni ricche ed articolate, in cui si ripercorre la Passione di Cristo. Se il clima lo permette, poi, perché non fare anche un tuffo in mare?

Cultura a Procida

Procida, come Parigi, è sempre una buona idea. Ma ancor di più lo è nel 2022, anno per cui è stata eletta Capitale italiana della Cultura. La meritata vittoria a seguito della presentazione di un progetto, intitolato “La cultura non isola”, che prevede 330 giornate di programmazioni, 40 opere originali, la rigenerazione di 8 spazi urbani e 44 progetti culturali. Ma oltre al vostro spirito, Procida appagherà anche il vostro sguardo: perdetevi tra le casette colorate dei borghi dei pescatori, godetevi la brezza marina sulla pelle, ammirate dalla Terra Murata il panorama sul Golfo di Napoli, prendete il sole sulle sue spiagge, assaggiate i luveri al sale e rilassatevi poi la sera coi migliori casino online per giocare e vincere!

Trekking in Val Borbera

Se al sole e al mare preferite la tranquillità della montagna e l’ombra dei boschi, spingetevi nella poco nota ma meritevole Val Borbera. Situata nel basso Piemonte, lungo il corso del fiume Borbera da cui prende il nome, e nascosta tra le cime dell’Appennino ligure, la Valle offre panorami unici e un territorio ancora incontaminato. La Val Borbera è l’ideale per trascorrere alcuni giorni a contatto con la natura: potrete scegliere fra una vacanza più estrema, dedicata a camminate e piccole scalate, o una più rilassante, all’insegna del turismo enogastronomico. In ogni caso, non perdetevi le Strette del Pertuso!

Relax nella campagna toscana

Per fuggire dal freddo dell’inverno e dalla monotonia della vita quotidiana, non c’è nulla di meglio di un soggiorno nella campagna toscana. Le possibilità sono pressocché infinite, non avrete che l’imbarazzo della scelta fra agriturismi, resort e B&B. Optate per la Maremma se al relax della campagna volete abbinare passeggiate sulla spiaggia o bagni termali, preferite invece il Chianti per un’esperienza enogastronomica calata nel centro di caratteristici borghi in pietra. La Toscana offre opzioni per le più diverse esigenze, dalla fuga romantica alla vacanza con la famiglia. Non vi resta che organizzare!

Enogastronomia sulle Colline del Prosecco

Patrimonio dell’Umanità UNESCO, le colline del prosecco, tra Conegliano e Valdobbiadene, sono una meta da non perdere se siete amanti del buon vino. La Strada del Prosecco è il primo itinerario enoturistico d’Italia: si snoda per 90 chilometri, da percorrere fra un bicchiere di vino e l’altro, in auto, a piedi o in bicicletta. Lungo il percorso potrete ammirare i panorami di queste ripide colline che, fin dal 1600, sono state modellate dall’uomo per dar vita ai ripidissimi filari che si vedono ancora oggi. Non a caso nel 2019 l’UNESCO ha deciso di premiare questo territorio per l’unicità del paesaggio.