Al Bano e il raptus al ristorante: “Ho spaccato tutto”, cos’è successo?

di Manuela Zanni

Il raptus di Al Bano Carrisi:Ho spaccato tutto il ristorante”. Il cantante di Cellino San Marco a “Oggi è un altro giorno” di Serena Bortone fa una rivelazione shock raccontando come una sua reazione ha scatenato una “tragedia” al ristorante. Scopriamo insieme cosa è accaduto.

La rivelazione shock di Al Bano Carrisi

Rivelazione  shock di Al Bano Carrisi in diretta tv. A Oggi è un altro giorno, il programma di Serena Bortone in onda su Rai Uno, il cantante ha ricordato gli anni della sua gioventù, quando non era ancora famoso in tutto il mondo e si era da poco trasferito a Milano. “Mi dicevano terrone. Io non capivo cosa mi stessero dicendo, quella lingua, che dopo un po’ mi divenne anche simpatica. Una volta, però, mi hanno fatto arrabbiare tantissimo. Ho spaccato un intero ristorante in piazza Duomo. Lavoravo lì e mi avevano scambiato per uno schiavetto, mi facevano lavorare senza sosta. Avevo fatto 6 mesi senza un giorno di riposo. Un giorno ho sentito dei discorsi che non mi piacevano e ho reagito come non avrei dovuto”.

L’infanzia contadina di Al Bano Carrisi

Sulla sua infanzia vissuta a Cellino San Marco, in Puglia, Al Bano ha ammesso: “Il bidello mi disse che ero figlio di contadini e mi chiese dove volessi andare. Era quasi una croce sulle spalle essere di umili origini, come andare sul monte Golgota. Devo dire, però, che dopo essere arrivato a Milano ho letto e sentito tanto Papa Giovanni Paolo XXIII, che parlava della sua famiglia contadina. Mi ha dato una grinta e una carica dentro incredibili. Se io sono nato in quell’ambiente, cosa ho fatto di male? Io sono stato più ricco in quel periodo che non dopo” ha ricordato il cantante.

Al Bano confessa “”Una volta sola ho spaccato un ristorante”

“Una volta sola ho spaccato un ristorante. Lavoravo sempre, 6 mesi senza fare riposo. Ho capito che qualcuno mi aveva scambiato per uno schiavetto e ho sentito delle cose che non mi piacevano,  li ho reagito come non avrei dovuto, ho spaccato tutto e se lo ricordano ancora”, ha svelato alla conduttrice Serena Bortone.

La  brillante carriera di Al Bano

Al Bano ha cantato anche con i Rolling Stones:Nel maggio del 67 hanno fatto cinque spettacoli a Milano e io li con loro. Venivo dai concerti di Adriano Celentano perché per due anni ho lavorato con il clan. Posso dire che i Rolling Stones facevano sempre la stessa esibizione, mentre Adriano cambiava spettacolo ogni sera”, ha concluso il cantante.

 

Al Bano si commuove parlando di Ylenia

Il cantante ha da poco superato la positività al Covid che gli ha impedito di partecipare al grande evento di Capodanno, ma sta benissimo grazie al vaccino che lo ha protetto dallo sviluppo della malattia. Nella lunga intervista che ha concesso alla Bortone ha parlato molto anche della sua vita privata. Dai genitori al matrimonio con Romina Power, dalla nascita dei sei figli alla scomparsa della figlia Ylenia. Quest’ultima è una ferita ancora aperta, di cui Al Bano non parla volentieri, ed è facile capire il perché: “Ho avuto delle reazioni pazzesche e mi sono accorto nel tempo che ho sofferto due volte, una perché inveivo e l’altra perché avevo perso la fede. Di Ylenia mi viene in mente la sua forza, la sua grinta e la sua energia. È una parte di te che se ne va – ha confessato Al Bano – e che è difficile da recuperare. Me ne sono fatto una ragione, cristiana e solida”. Sono passati più di 25 anni da quando Ylenia è scomparsa, ma il dolore è ancora vivo. Anche per questo a un certo punto Al Bano, commosso, ha fermato la Bortone: “Meno ne parlo e meno mi faccio male, quindi salterei”.

 

 

 

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

5 min

Federico Lauri  ha confidato  ai suoi follower di aver risolto un disagio che lo affliggeva da anni. “Mi coprivo sempre con pantaloni a vita alta e fascia contenitiva”, racconta. “Questa condizione mi creava disagio nell’espormi fisicamente. Federico Fashion Style in ospedale per un intervento chirurgico Federico Lauri conosciuto in arte come Federico Fashion Style, ha […]