02 Febbraio 2022 |

Lutto nel cinema italiano, è morta Monica Vitti

di Redazione

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

“Roberto Russo, il suo compagno di tutti questi anni, mi chiede di comunicare che Monica Vitti non c’è più. Lo faccio con dolore, affetto, rimpianto”. Lo rende noto su Twitter Walter Veltroni.  L’icona del cinema italiano, assente da diversi anni dalla scena pubblica perché ammalata, aveva compiuto da poco 90 anni.

Tutti in piedi, a partire da Amadeus, e un applauso in sala stampa al Casino di Sanremo alla notizia della morte dell’attrice romana.

Maria Luisa Ceciarelli, in arte Monica Vitti, una delle più brave e belle attrici italiane, è morta a Roma. Nata il 3 novembre del 1931, era la “musa” di Michelangelo Antonioni. Attrice dalla voce roca, sensuale, che l’ha resa famosa in Italia e all’estero, ha vissuto da piccola anche a Messina dove veniva chiamata ‘sette vistini’ (sette sottanine, in siciliano) perché si vestiva a strati essendo freddolosa.

Un soprannome che l’ha sempre accompagnata nella vita. A consigliarle di cambiare il nome di battesimo in Monica Vitti, fu Sergio Tofano, subito dopo essersi diplomata all’Accademia d’arte drammatica di Roma. Il grande lancio come attrice è opera di Antonioni con cui ebbe anche un lungo legame sentimentale. Il regista la volle come protagonista nella tetralogia della incomunicabilità lavorando cosi’ ne “L’avventura”, “La notte” e l'”Eclisse”.