4 consigli per scegliere lo zaino giusto per ogni attività all’aria aperta

di Elisa Malizia


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

[dcgallery code=’fotogallery.donnaclick.it_gallery_341713′]

Chi ama stare a contatto con la natura sa quanto sia importante portare con sé tutto quello che può servire, ma sistemato in modo pratico e che non intralci l’attività all’aria aperta. Lo zaino è da sempre l’accessorio prediletto per lo sport outdoor ma non tutti gli zaini sono uguali e ogni attività ha bisogno del suo corredo, e lo zaino giusto per supportarci al meglio. Vediamo allora quali sono i criteri per scegliere lo zaino giusto in base all’attività all’aria aperta che amiamo praticare.

[prodotti_amazon]
[amazon] Zaino sport pieghevole [/amazon]
[amazon] Zaino monospalla sport [/amazon]
[amazon] Zaino completo trekking [/amazon]
[/prodotti_amazon]

Sport e vita all’aria aperta: consigli per scegliere lo zaino giusto

Resistenza

Lo zaino deve essere sempre resistente, avere un’ottima base ben cucita e strutturata, a prescindere da quello che porterete con voi. Che sia pieno di cibi per un picnic oppure di attrezzature sportive, il fondo dello zaino deve poter reggere il peso senza creare buchi o allargare le trame del materiale. Dunque, controllate sempre le cuciture dello zaino, se avete intenzione di riempirlo ben bene! Lo zaino Egogo, disponibile in vari colori, presenta questa indispensabile caratteristica.

Materiali di produzione

Se dovete portare sulle spalle lo zaino per molte ore, optate per un materiale traspirante, almeno sulla parte che resterà a contatto col vostro corpo, e che sia lavabile senza troppi problemi. Diamond Candy crea zaini con queste caratteristiche, per il massimo comfort anche nelle giornate più calde e afose. Stesso discorso per lo zaino Arena, dalla forma classica, che grazie alle proprietà anti umidità (interne ed esterne), non crea problemi di ristagno.

Impermeabilità

Qualunque sia la vostra attività, meglio che lo zaino sia impermeabile. Pioggia improvvisa, umidità, piccoli incidenti mentre si è vicini a corsi d’acqua, tutti questi imprevisti possono rendere zuppo lo zaino e rovinare tutto quello che contiene, cibo compreso. Doocooler firma zaini multitasche capienti e impermeabili, così come Camtoa, che propone sacche da nuoto maneggevoli, pratiche e isolanti.

Funzionalità

Escursioni e lunghe passeggiate fanno sorgere necessità viarie, lungo il tragitto; dunque, munitevi di zaini con molte tasche, per gli oggetti che potrebbero esservi utili sul momento, e nello zaino mettete il resto (cibo, coperta, impermeabile). Fafada propone uno zaino da trekking adatto anche per altre attività all’aperto, con ganci e tasche esterne. È importante che ci sia spazio per una bottiglia d’acqua da prendere al’occorrenza senza problemi e tasche per oggetti come coltellini, bussole, torce, cellulare e caricabatterie portatili.

Nella nostra gallery troverete molti zaini adatti alle diverse attività all’aria aperta: scegliete quello giusto per voi!

ALTRE RISORSE PER LE ATTIVITÀ ALL’ARIA APERTA? POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

I migliori caricabatterie portatili per cellulari

I gadget perfetti per rendere i viaggi più piacevoli

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Che il calcio femminile sia diventato una solida realtà, è ormai sotto gli occhi di tutti. Basti pensare che quest’anno anche l’Arabia Saudita avrà il suo primo campionato di calcio ufficiale, la Women’s Football League. Pensate che persino durante una delle ultime puntate della “Bobo Tv”, l’ormai immancabile appuntamento calcistico settimanale (su Twitch) con Bobo […]

Gioia infinita per i due atleti. Annunciati i portabandiera per la Paralimpiadi di Tokyo 2021. Si svolgeranno dal 24 agosto al 5 settembre e i fortunati rappresentati dell’Italia saranno Bebe Vio e Federico Morlacchi. Come per le Olimpiadi, saranno due atleti a condividere questo fondamentale compito. Due ori paralimipici nel fioretto Bebe Vio 24 anni, 27 […]

Questa è la storia di Stefi Troguet, un’atleta che si allena sulle montagna vicino casa. I Pirenei. Ella rompe le regole e dimostra con i fatti l’inconsistenza dei pregiudizi. Nel suo settore sportivo, è nota come “l’alpinista col rossetto”. L’alpinista col rossetto Stefi Troguet, ambassador Ferrino, scala con il rossetto rosso, diventato il suo segno […]