17 luglio 2018 |

Massoterapia: cos’è e quali sono i suoi benefici

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Cos’è la massoterapia e quali sono i suoi benefici? Non tutti sanno di cosa si tratta, ma può essere un trattamento utile per diversi disturbi e problemi. I massaggi sono utili per trattare diverse patologie, ma anche per ridurre ansia e stress, non a caso questa pratica viene utilizzata soprattutto dagli atleti per ridurre il senso di fatica. Non solo: questi massaggi aumentano anche il tono muscolare ed hanno un effetto sedativo e antidolorifico. ?

Massoterapia, cos’è

Cos’è la massoterapia e come vengono praticati i massaggi? Si tratta di una tecnica riabilitativa che utilizza il massaggio a scopo curativo e preventivo. Le manovre eseguite sul corpo consentono di alleviare dolori muscolari ed articolari, tonificare i muscoli e migliorare la circolazione sanguigna e linfatica.

“Massoterapia” è quindi un termine generico che comprende diverse tecniche di massaggio; questi vengono realizzati con sfioramenti e frizioni, impastamenti e percussioni. Si concentra spesso su schiena e collo e si distingue, quindi, tra massoterapia lombare e massoterapia cervicale.

Massoterapia, tutti i benefici

I benefici della massoterapia sono innumerevoli. Il primo è sicuramente il senso di rilassamento e attenuazione dell’ansia: questi massaggi, infatti, specie quando sono praticati con olii, lozioni o creme, aiutano ad alleviare il senso di stanchezza mentale e lo stress accumulato. Non solo: il beneficio è anche fisico perché con la massoterapia si eliminano tensioni muscolari, contratture e dolori articolari e muscolari. Chi soffre di cervicale o di mal di schiena, dunque, può avere grandi benefici da questi massaggi. Gli atleti, invece, la utilizzano per dare tonicità ai muscoli e diminuire il senso di affaticamento legato a prestazioni fisiche importanti.

Massoterapia per la cellulite

La massoterapia per la cellulite è particolarmente utile: i massaggi, infatti, migliorano la circolazione sanguigna e linfatica. Dato che è proprio l’accumulo di liquidi a causare il fastidioso inestetismo, va da sé che con questi massaggi il rischio di svilupparla si riduce di gran lunga. A scopo preventivo e curativo, quindi, è consigliata a tutte le donne che vogliono risolvere naturalmente il problema dell’accumulo di liquidi ed adipe su fianchi, cosce e glutei.

Massoterapia, le possibili controindicazioni

La massoterapia può avere delle controindicazioni. Tra queste ci sono febbre, pressione alta, fratture ossee, problemi della pelle come rash cutaneei, ferite, lividi, vesciche, ustioni ed infiammazioni. Inoltre è sconsigliata per chi è affetto da neoplasie e a chi soffre di tromboflebiti e flebotrombosi; il rischio è che si possano staccare degli emboli. Prima dei massaggi, dunque, fate una visita di controllo dal vostro medico!

Leggi anche:
I benefici del massaggio svedese
Il massaggio addominale Hara, i benefici

Carmela Giglio

Potrebbe interessarti anche