17 Agosto 2019 |

Dieta detox del pomodoro per perdere un paio di chili in pochi giorni

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Con la dieta del pomodoro puoi perdere un paio di chili in una settimana

Ti senti gonfia oppure hai bisogno di perdere qualche chilo velocemente?  Allora dovresti provare la dieta del pomodoro per perdere un paio di chili in pochi giorni: ecco per quanto tempo farla e cosa mangiare.

Hai un evento importante e vorresti perdere appena qualche chilo per sentirti più in forma? Puoi provare la dieta del pomodoro per perdere un paio di chili in circa una settimana.

Partiamo dal presupposto che il pomodoro è uno degli ortaggi più benefici per la nostra salute, ma il vantaggio principale è che ha un sapore gradevole, può essere usato in tanti modi diversi e contiene circa 19 calorie ogni 100 grammi.

Il pomodoro è ricco di sali minerali, di vitamine e di acqua, per cui è un toccasana contro la ritenzione idrica e quindi ti consente di perdere velocemente peso ma di combattere anche la cellulite.

I pomodori sono un’ottima fonte di vitamina C, potassio e acido folico (vitamina B9). Inoltre, contengono carotenoidi come il licopene un potente antiossidante. Forniscono anche fibre e pochi carboidrati.

La dieta del pomodoro è un regime alimentare detox che, oltre a farti perdere i chili in eccesso, ti regalerà una pelle più bella, luminosa e compatta e anche un’abbronzatura più uniforme e duratura.

Questo perché i pomodori, tra le altre cose, sono ricchi di betacarotene, che oltre a migliorare la produzione del collagene e quindi prevenire l’invecchiamento.

Dieta del pomodoro: come seguirla

Questa dieta può essere seguita solo per pochi giorni non oltre una settimana, e consente di modellare la silhouette, perdere circa un paio di chili eliminando i liquidi in eccesso, i cuscinetti di grasso e facendo sgonfiare l’addome.

In pratica è una dieta molto semplice che ti impone di mangiare soltanto del pomodoro durante i pasti principali della giornata. Ovviamente non deve mancare la pasta integrale o il riso integrale, il pane integrale e tutte le verdure, ortaggi e frutta per completare i nutrienti di cui hai bisogno. Puoi mangiare anche carne o pesce cucinati in maniera semplice e con pochissimo condimento ma anche formaggi e latticini in dosi molto ridotte.

Prima di cominciare questa o qualsiasi altra dieta è comunque meglio rivolgersi al medico curante per chiedere qualche consiglio.

Dieta del pomodoro: menù tipo

Trova modi creativi per usare i pomodori in tutti i tuoi pasti. Puoi mescolare pomodori e ricotta per la prima colazione, o fette di pomodoro con yogurt greco per uno spuntino.

Aggiungi un po’ di olio extravergine d’oliva e le spezie che preferisci come cipolle, aglio, sedano, origano.  Per il pranzo puoi aggiungere i pomodori alla pasta integrale o al riso integrale e per cena preparare una zuppa di pomodori.

Ricetta della zuppa di pomodoro

La salsa di pomodoro che ti servirà come base per la zuppa la puoi preparare in anticipo e conservarla in vasetti nel congelatore. repara una Procedimento:  mescola mezzo chilo di pomodori a fette con una cipolla e spezie (scegli quelli che preferisci, anche se il basilico è il più popolare) e un cucchiaio di olio d’oliva. Metti tutto in una padella o pentola a fuoco basso e cuoci per 15-20 minuti. Non è necessario aggiungere acqua.

Prima colazione con pane e pomodoro

Passa al pane integrale o alla segale per il tuo toast mattutino. Invece di usare una fetta di formaggio o burro, prepara un più salutare pane e pomodoro. Più verdure usi nei tuoi pasti, meglio è, poiché aumenta il contenuto di fibre.

Spuntini con la zuppa di pomodoro

Bevi una tazza di zuppa di pomodoro a metà mattina o a metà pomeriggio, quando hai fame. La zuppa ti fa sentire sazia con poche calorie grazie alla presenza di fibre. Puoi usare la zuppa come pasto se aggiungi una fetta di pane integrale.

Infine: non dimenticare di bere acqua essenziale per qualsiasi dieta dimagrante perché elimina le tossine dal corpo, ti fa sentire sazia e combatte la fame. Dovrebbero bastare da otto a dieci bicchieri al giorno, anche se dovresti aggiungerne uno in più per ogni tazza di caffè che bevi, poiché la caffeina si disidrata.

Leggi anche:

Potrebbe interessarti anche