Dieta Montignac: cos’è e come funziona

di Alice Marchese

La Dieta di Montignac è un regime alimentare famosissimo che prende il nome dal suo inventore. Caratterizzata da un basso indice glicemico, la dieta Montignac ha uno schema abbastanza specifico. Permette di perdere circa 4-5 kg al mese, ma ovviamente tutto dipende da persona a persona. È opportuno però consultare il proprio dietologo perché è risaputo che ogni dieta deve essere adattata allo stile di vita e al metabolismo di chi ha scelto di intraprendere questa strada.

I pilastri di questa dieta sono: la colazione deve essere sempre abbondante, il pranzo normale e la cena leggera, in più è possibile concedersi una merenda a metà pomeriggio.

Come funziona la dieta Montignac

La Dieta Montignac si basa sulla scelta degli alimenti in funzione della loro specificità e delle loro potenzialità metaboliche: i glucidi in funzione dell’indice glicemico, i lipidi in funzione della natura degli acidi grassi contenuti (preferibilmente polinsaturi e monoinsaturi), e le proteine in funzione della loro origine (vegetale o animale). L’obiettivo è quello di associare cibi tra loro e altri alimenti invece non vanno consumati insieme. Si articola in due step. Il primo è quello del dimagrimento e una seconda fase di stabilizzazione e prevenzione.

Leggi anche: Dieta Lemme, cos’è, come funziona, cosa si mangia e quanti chili si perdono

Quali alimenti sono ammessi e quali no

Proibiti del tutto zucchero, pane bianco e bevande alcoliche; quasi del tutto: pasta, patate, riso e carboidrati.

Fra gli alimenti da prediligere, perché a basso contenuto glicemico: frutta (ma sempre lontano dai pasti), carne, formaggi, legumi, insalata, spinaci, cavoli, zucchine, cioccolato fondente, yogurt magro, pesce.

9 regole della dieta Montignac

  • Non saltare mai i pasti. Mangiare in quantità normale fino a sazietà.
  • Fare una colazione glucidica-proteica (glucidi a IG basso + proteine di latticini magri) o proteica-lipidica (salumi, uova, latticini interi… + glucidi con IG molto basso).
  • Fare un pranzo proteico-lipidico o glucidico-proteico.
  • Copiare la cena dal pranzo, ma in versione più leggera.
  • Programmare almeno 4 pasti glucidico-proteici alla settimana.
  • Eliminare completamente lo zucchero.
  • Eliminare le bevande con caffeina, in quanto stimolano la secrezione di insulina.
  • Limitare il consumo di bevande alcoliche.
  • Evitare il consumo di grassi saturi se accompagnati da glucidi con i IG superiore a 35.
  • Cercare di mantenere il peso ottenuto o consumando solo alimenti con IG inferiore o uguale a 50, o associando alimenti con IG elevato e alimenti con IG molto basso per ottenere una risultante glicemica inferiore a 50.
  • Privilegiare una colazione glucidico-proteica.
  • Maggiore flessibilità nell’applicazione delle due versioni dei pasti.
  • Ragionare sempre secondo il principio della risultante glicemica.
  • Gli strappi alla regola sono ammessi, ma bisogna anticipare il consumo di alimenti con IG elevato neutralizzandolo con alimenti con IG molto basso.
  • Mangiare solo vero pane integrale durante la colazione proteica-lipidica o a merenda.
  • Eliminare il pane durante i pasti principali.
  • Concedersi 1-2 bicchieri di vino in più a condizione di mangiare qualcosa prima (proteine, lipidi).

Leggi ancheCarboidrati e proteine per la tua dieta estiva

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

Avere la pressione alta può causare problemi di vario genere o può essere un campanello d’allarme per eventuali patologie. Fortunatamente è gestibile, ma necessita di alcuni accorgimenti. Soprattutto è fondamentale avere una dieta equilibrata e sana per mantenere i valori corretti per il proprio corpo. Cos’è l’ipertensione? L’ipertensione arteriosa è una condizione caratterizzata dall’elevata pressione […]

2 min

Le uova sono fondamentali nella nostra dieta grazie alle proprietà incredibili che contengono. A volte però ci si chiede effettivamente quante volte a settimana è possibile consumarle, soprattutto rispettando le proprie esigenze e la propria dieta. Da sottolineare che durante la settimana possono esserne consumate circa 4-5, in base ad alcuni parametri.Se vuoi mantenerti in […]

2 min

Con l’aumento delle temperature vorremmo soltanto gustarci un gelato per colazione, pranzo e cena, ma temiamo che questo amato alimento sia pieno di calorie. In realtà non è così: dipende dal gusto che scegliamo. Si tratta di un cibo a basso indice glicemico, ovvero rilascia gli zuccheri lentamente e quindi sazia a lungo. Contiene vitamine […]

2 min

Jennifer Lopez è una famosissima cantante e ballerina che ha scritto la storia della musica statunitense. Jlo fa ballare chiunque ascolti un suo pezzo. Oltre alla sua incredibile carriera canora, è conosciuta per il suo fisico scultoreo e ci si chiede quale sia la sua dieta per mantenersi in forma. Ha dichiarato a People di […]