29 gennaio 2018 |

Carnevale, 4 motivi per cui per i bambini è importante mascherarsi

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

A Carnevale ci sono almeno 4 motivi per cui per i bambini è importante mascherarsi . Scopriamoli e buttiamoci con loro nel magico gioco del travestimento carnevalesco!

Il gioco del “travestirsi da…” è uno dei giochi simbolici per eccellenza ed è una attività di vitale importanza per i bambini e, proprio per questo motivo, a Carnevale, i bambini (con alcune normalissime eccezioni) sono davvero al settimo cielo. Ma quali sono i motivi per cui per i bambini è importante mascherarsi?

Costume carnevale bambini coccinella

14.69 €

Carnevale costume Batman bambini

33.85 €

Regina dei Ghiacci costume bambini carnevale

24.95 €

Gioco di ruolo e imitazione

Prima di tutto, il gioco dell’imitazione, “far finta di essere qualcuno”, permette al bambino di elaborare o sperimenta varie identità e ruoli (principi, eroi, personaggi…). Non solo: essere Supereroe o Principessa per un giorno stimola la fantasia e l’interiorizzazione dei contenuti associati al ruolo di un dato personaggio nella società. Capitan America, per esempio, che cosa riesce a fare e perchè è così importante?

Conoscere se stessi per contrasto

Grazie all’identificazione con i diversi personaggi interpretati, il bambino, a Carnevale ma non solo, verbalizza le emozioni (dalla gioia alla rabbia, alla tristezza, alla paura), acquisendo maggiore consapevolezza dei sentimenti dentro di lui. Persino quando il bambino non vuole mascherarsi sta in realtà elaborando una presa di posizione identitaria in cui non vuole travestirsi da altro o ha paura di qualcosa fuori di lui.

Conoscere se stessi, inoltre, avviene spesso per contrasto: se interpreto i cattivi vedo chi sono i buoni, e viceversa. Questa è la grande magia dell’interpretazione: che ci si mascheri da guardie o ladri, alla fine si impara chi sono gli uni e chi sono gli altri!

Invenzione e fantasia allo stato puro

Utilizzando un semplice cappello, un paio di scarpe, una parrucca, gli occhiali o una spada, i bambini interpretano e inventano al tempo stesso una storia nuova di se stessi e della realtà. Per essere un dato personaggio a Carnevale, infatti, bisogna sapere entrare in una nuova dimensione di gioco e creatività, e questo, i bambini lo sanno fare benissimo. Ecco perchè a Carnevale è bene permetter loro di inventare nuove storie, immaginare scenari e situazioni anche molto diverse dal quotidiano.

Proiezione e divertimento per esprimersi

L’importanza storica e antropologica del Carnevale è andata via via perduta nel tempo, ma non per i bambini. Mascherarsi “da qualcun’altro” per un giorno, non essere riconoscibili, poter parlare senza mezzi termini e senza costrizioni di sorta è il motivo originale per cui il Carnevale è nato. “Sotto mentite spoglie” la maschera può dire e fare ciò che non farebbe nei suoi panni reali. I bambini che si travestono, così, hanno la capacità e l’occasione di essere se stessi anche in panni differenti, proprio perchè, in questo momento è concesso loro di sognare e giocare in uno modo differente da tutti gli altri concessi nell’anno. Essere un personaggio famoso dei cartoni animati, un supereroe, un mago o un cuoco di successo: non è forse quello che sarebbe bello poter fare davvero ogni tanto? Ebbene, a Carnevale i bambini (e anche i grandi) possono ancora farlo, mascherandosi. Non ci credete? Provate a travestirvi e a giocare con loro!

Potrebbe interessarti anche