17 Luglio 2014 |

Come pulire una borsa in poche e semplici mosse

di Elisa Malizia

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Come pulire una borsa in poche e semplici mosse per garantire brillantezza e igiene alle nostre borse.

La borsa è senza dubbio l’accessorio più usato dalle donne, impossibile uscire di casa senza! C’è chi preferisce cambiare borsa ogni giorno in base all’outfit e chi ha trovato la borsa da giorno perfetta e non ha intenzione di cambiarla ogni mattina. Quello che è certo è che, ad un certo punto, le borse vanno pulite, perché ci seguono letteralmente ovunque: sui mezzi pubblici, in ufficio, al parco, al bar. Piccole macchie e tanti germi possono comprometterne sia la bellezza che l’igiene, quindi è buona norma lavare le borse che usiamo.

Ogni materiale, ovviamente, va trattato con sostanze differenti, affinché la pulizia non ne intacchi consistenza e colori, specialmente se la borsa da pulire è una costosa It Bag! Vediamo nel dettaglio cosa usare per pulire le borse, in base ai materiali.

Pulire la borsa di pelle

In commercio esistono molti prodotti adatti alla pulizia dei prodotti in pelle, ma se volete affidarvi al fai da te sappiate che la soluzione è poco costosa e a portata di mano: latte freddo scremato! Versate un po’ di latte su un batuffolo di cotone e strofinate sulle macchie, andranno via in pochi secondi. Il latte ha il potere di nutrire la pelle delle borse, quindi potete passarlo anche in zone pulite. Se avete una borsa di pelle scura e la macchia è molto resistente, potete usare la benzina venduta dal tabaccaio per ricaricare l’accendino Zippo.

Pulire la borsa in ecopelle

Le borse in ecopelle possono essere pulite con acqua fredda e sapone neutro; per dare lucentezza, una volta che l’ecopelle sarà asciutta, potete passare un batuffolo di cotone imbevuto di latte.

Pulire la borsa di camoscio

Il camoscio è un materiale molto delicato, quindi se volete optare per il fai da te dovrete essere molto delicate e attente. Per prima cosa, spazzolate la superficie con una spazzola molto morbida, adatta al camoscio; poi, imbevete di acqua un panno pulito e passatelo sulla macchia. Se l’acqua non basta, aggiungete una goccia di sapone neutro o di alcol denaturato. Non inzuppate la stoffa di acqua o altri liquidi, rischiereste seriamente di rovinare la borsa. Se neanche così la macchia dovesse andare via, è preferibile lasciare che siano dei professionisti ad occuparsi della pulizia.

Pulire la borsa in vernice

Se sono presenti delle macchie, possono essere rimosse con una miscela di acqua e alcol denaturato o sapone neutro; sapone neutro e acqua vanno bene anche per una pulizia di mantenimento, magari dopo aver poggiato la borsa sul pavimento e non volete riporla nell’armadio senza averla prima pulita a dovere. Per ridare lucentezza, potete trattarla con un po’ di cera.

 Pulire borse di plastica, di stoffa e di tela

Vi basterà porre queste borse sotto il getto di acqua fredda e insaponarle con un detergente neutro, sciacquando poi con cura e lasciandole asciugare all’aria aperta. Le borse di tela e di stoffa vanno stese con cura per evitare pieghe, poi difficili da eliminare. Se queste borse hanno dettagli di altro materiale (metallo, pelle, ecopelle, eccetera) seguite le indicazioni per la pulizia di quei prodotti.

Pulire borse di canapa, paglia e iuta

Questi materiali vanno spazzolati con una spazzola di media durezza; il lavaggio va effettuato con un sapone in polvere e i residui vanno eliminati sbattendo la borsa all’aria aperta. Se ci sono macchie e sporco, potete ricorrere alla crusca, strofinata sulla zona da pulire. Le macchie delle borse in paglia, inoltre, possono essere eliminate con una soluzione di acqua e alcol denaturato, passata delicatamente sulla superficie.

Pulire la fodera interna della borsa

E’ sempre bene evitare di inzuppare completamente la fodera: farla asciugare diventerebbe difficile e l’umidità potrebbe corrodere il materiale della borsa stessa. Se sono presenti delle macchie, potete eliminarle inumidendo solo la zona da pulire e trattarla con una soluzione di acqua e alcol oppure con del sapone neutro diluito. Anche la trielina, passata su tutta la fodera, garantisce una pulizia immediata, avendo cura poi di lasciarla per un po’ all’aria aperta. Per assorbire l’umidità, potete riempire la borsa di carta casa o fogli di giornale.