Come pulire il parquet, 5 detergenti naturali per lucidarlo

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Il parquet è un tipo di pavimentazione molto apprezzato ed elegante, ma di certo necessita di molte cure e attenzioni. I prodotti in commercio, che permettono di mantenerlo splendente e lucido,sono costosi e inquinanti, dunque cercare delle soluzioni alternative può essere utile. In casa, abbiamo quasi sempre tutti gli ingredienti che ci occorrono per pulire in modo naturale i tappeti, i pavimenti, i vetri e anche il parquet: vediamo quali sono.


Panno in microfibra e acqua

Banalmente, l’acqua e un buon panno in microfibra puliscono perfettamente un parquet non troppo sporco. Basterà inumidire il panno con acqua tiepida e passarlo sul parquet.

Sapone per piatti ecologico e sapone e aceto bianco

Se avete già in casa del sapone per piatti ecologico, potete sfruttarlo anche per lavare il parquet. In un secchio, versate 4 litri di acqua, 30 millilitri di detersivo e 100 millilitri di aceto bianco.

Sapone di Marsiglia e aceto bianco

In 4 litri di acqua tiepida, versate 50 millilitri di aceto bianco e un cucchiaio di sapone di Marsiglia ridotto a scaglie. Fate sciogliere per bene il sapone prima di utilizzarlo e strizzate bene il panno prima di passarlo su parquet: dovrà essere umido, non gocciolante.

Acqua con oli essenziali

Tutti gli oli essenziali hanno un’azione disinfettante, quindi possono essere usati per pulire superfici delicate come il parquet. In 4 litri di acqua, fate sciogliere un olio essenziale a scelta; i migliori sono: pino, limone, eucalipto, tea tree, lavanda. Gli oli essenziali lasciano anche un piacevole profumo negli ambienti.

 Bicarbonato di sodio e aceto bianco

Mescolate insieme la stessa quantità di acqua e di aceto bianco, aggiungete un cucchiaio di bicarbonato e passatelo sul parquet. Il bicarbonato è utile anche per eliminare le striature lasciate da scarpe e mobili.

Potrebbe interessarti anche