Come pulire le valigie prima e dopo un viaggio

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Ecco come pulire le valigie prima e dopo un viaggio o per ridargli nuova vita dopo una lunga sosta in soffitta. Cuoio, pelle, tessuto e altri materiali della valigia torneranno come nuovi!

I viaggi portano con sé molti batteri che si possono depositare anche nelle valigie. Si tratta di germi che risiedono per lo più nei mezzi di trasporto, come treni e aerei, nelle stive delle navi e nelle strutture di ricezione turistica, anche quando è assicurata la più accurata igiene. In qualche caso, le valige possono anche diventare nascondiglio di animaletti come ragni e insetti. Scopriamo allora come pulire le valigie dopo un viaggio!


A seconda del viaggio che abbiamo fatto, del tempo che abbiamo trascorso in giro e del materiale della vostra valigia, essa si trasforma in un “mezzo di trasporto” per germi e batteri. Valigie diverse, inoltre, richiedono trattamenti di pulizia differente. Vediamoli quindi caso per caso.

Come pulire un trolley in tessuto (in nylon o rigido)

  1. Per prima cosa svuotate la valigia da ogni oggetto e rimuovete, se possibile, tasche o accessori che si staccano
  2. Aspirate accuratamente con l’aspirapolvere tutti i residui di polvere, sporcizia, briciole da tutti gli angoli dell’interno della valigia
  3. Pulite i componenti rimovibili a mano, in acqua e detergente, e fate asciugare all’aria
  4. Pulite e disinfettate a mano l’esterno in tessuto strofinando con un panno imbevuto di acqua calda e detergente disinfettante, la parte in tessuto o nylon, rimuovendo eventuali macchie sul tessuto con uno spazzolino
  5. Fate asciugare bene per evitare la formazione di muffe
  6. Passate anche e le parti in plastica dura e per ultima cosa procedete allo stesso modo per pulire le ruote
  7. Dopo che tutto sarà asciutto e avrete rimontato i pezzi rimovibili, mettete all’interno della valigia un sacchetto anti-tarme profumato, chiudete e rivestite la valigia con un sacchetto in plastica prima di riporla in sgabuzzino.

Come pulire la valigia di tessuto (non rigida) e come pulire un trolley di stoffa

Nei casi in cui si tratta di valigie non rigide ma morbide e pieghevoli, basterà fare un semplice lavaggio in lavatrice: ad esempio nel caso del trolley di stoffa procedete smontando le ruote e mettetelo in lavatrice effettuando un lavaggio di 40°C. In questi casi comunque si può sempre optare per il lavaggio delle valigie in lavanderia dove, grazie a strumenti e lavatrici più potenti e grandi, gli addetti possono effettuare una pulizia e disinfezione completa della valigia. Un trattamento in lavanderia ha un costo che varia dai 30 ai 100 euro a seconda della grandezza della valigia.

Come pulire una valigia rigida

La valigia rigida è quella che oramai si usa più spesso per i viaggi in quanto ha dimostrato essere davvero la più affidabile e comoda. Pulire una valigia con il guscio in plastica rigida è molto semplice perché si può facilmente disinfettare l’esterno con un panno imbevuto di detergente disinfettante e si procede poi a pulire l’interno come per le altre.

Se una valigia sosta in soffitta per lungo tempo può creare sgradevoli odori. Soprattutto nelle valigie di cartone, cuoio o pelle si può creare il tanto odiato odore di muffa. Se per esempio avete qualcuna di quelle valigie più vecchiotte e volete riutilizzarle per creare oggetti fai-da-te per la casa dovrete ripulirla.

Come pulire una valigia di cartone o con cattivi odori

Nel caso della valigia di cartone con cattivi odori vi servirà un buon disinfettante per valigie, che elimini le muffe e insieme ad esse il cattivo odore. Per creare in casa un disinfettante naturale per valigie mescolate in un litro d’acqua tiepida 2 cucchiai di bicarbonato e pulite la valigia strofinandola con il panno in ogni angolo e macchia. Successivamente utilizzate uno spray anti-muffa e un deodorante spray oppure un sacchetto anti-tarme per ripulire definitivamente la valigia.

Come pulire una valigia di cuoio o una valigia in pelle

L’ultimo caso è quello più delicato e riguarda le valigie in pelle e cuoio. Questi materiali, si sa, richiedono un’attenzione particolare perché tendono molto facilmente a macchiarsi e rovinarsi. Per pulire una valigia di cuoio e pulire la valigia in pelle pulite e disinfettate bene l’interno come visto sopra; per l’esterno poi, spolverate a secco e lucidate con prodotti specifici per cuoio e pelle (come ad esempio quelli delle scarpe) utilizzando una spazzola morbida. Se le chiusure sono in metallo pregiato come ottone o bronzo, lucidate anch’esse, strofinando con panno morbido imbevuto di prodotto anti-ossido per metalli lucidi. Le valigie sembreranno sempre nuove e saranno pronte all’uso!

Potrebbe interessarti anche