Come pulire il barbecue, i consigli per una corretta manutenzione

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Come pulire il barbecue alla perfezione per rimuovere ogni residuo di grasso e bruciato

È importante rimuovere completamente residui di cibo e grasso incrostato, ecco come pulire griglie e piastre.

Il barbecue è un attrezzo sempre apprezzato per cuocere grigliate e anche per arredare la zona verde di casa, soprattutto se si ama stare all’aperto.

La scelta del giusto barbecue dipende da quanto spazio abbiamo e dal budget di partenza ma, in generale, anche un piccolo barbecue low cost riesce a dare un tocco diverso alla nostra zona verde personale.

Dopo un’estate di cene e e grigliate, però, arriva il momento di pulire il nostro barbecue perché è necessario conservarlo ben pulito per evitare che sia attaccato da batteri, muffe e ruggine.

Ogni barbecue ha le sue caratteristiche, quindi prima di pulirlo leggete attentamente le istruzioni e seguite i suggerimenti riportati dal produttore per evitare di danneggiare il barbecue.

Barbecue a gas: pulizia

  • L’esterno dei barbecue è solitamente in metallo, dunque attenzione a non usare sostanze abrasive o spugne che possano graffiarlo.
  • Usate acqua calda e uno strofinaccio morbido, in microfibra o cotone, e del sapone per i piatti, che risciacquerete con cura una volta che residui di grasso e sporco saranno andati via.
  • Per pulire l’interno del barbecue a gas, togliete la griglia e lavatela con acqua calda e una spugna metallica; rimuovete la leccarda e lavate, anche questa, con acqua calda e sapone per i piatti.
  • Eliminate tutti i residui di cibo presenti nel barbecue e pulite con una spugna imbevuta di acqua e aceto.
  • È bene smontare tutti i pezzi removibili del barbecue, sempre seguendo le istruzioni, e lavare il tutto con una soluzione di acqua calda, sapone per piatti e aceto bianco.
  • Questa pulizia andrebbe fatta sempre dopo ogni uso del barbecue perché il grasso e i residui del cibo precedente possono alterare il sapore e l’igiene degli alimenti successivi.

Barbecue a carbonella: pulizia

Più semplice e pratico da pulire, il barbecue a carbonella si pulisce

  • eliminando tutti i residui di materiale (come la cenere) e insistendo con una spugna sulle zone in cui si trovano residui di sporco incrostato.
  • Anche in questo caso, una soluzione naturale è da preferire perché non sempre si è sicuri di aver eliminato tutti i residui, dunque affidatevi a paste a base di aceto e bicarbonato di sodio.
  • Sia per i barbecue a gas sia per le piastre o griglie a carbonella è possibile ricorrere alla pulizia con vapore, con un attrezzo ad hoc o ricreandolo coprendo i barbecue stessi. Il vapore aiuta la rimozione del grasso dalle pareti e dalle griglie.