Aperitivo a casa, le regole per organizzarlo in modo perfetto [FOTO]

di Cinzia Rampino

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Che idea strepitosa l’aperitivo a casa! Ecco le regole per organizzarlo in modo perfetto e trascorrere così una serata tra amici di vero divertimento.

Per preparare un aperitivo a casa è preferibile organizzarlo seguendo alcune regolette che ci permetteranno di ottimizzare, tempi, spazi e divertimento.

Prima di tutto, un aperitivo a casa dovrebbe essere leggero e frizzante: no quindi alle tavolate con cibi da abbuffata. L’aperitivo è pensato proprio per una serata preferibilmente “in piedi” e da trascorrere all’insegna della convivialità.

Alcolici ma non troppo. I cocktail di certo non potranno mancare, anche se è bene puntare meglio su birra e vini che per un aperitivo a casa, come in quello all’aperto, sono sempre preferibili. Ci sarà anche un angolo bar con la preparazione dei cocktail light e dissetanti.

[prodotti_amazon]
[amazon] 10 Bottiglie Sanbitter [/amazon]
[amazon] Aperol Bottiglia Aperitivo [/amazon]
[amazon] Set Aperitivo 37 Pezzi [/amazon]
[/prodotti_amazon]

Se volete fare un aperitivo a tema in casa o puntare comunque su qualcosa di fortemente caratteristico, come ad esempio un buffet etnico, predisponete tutto in modo che il richiamo sia deciso. Ricette, addobbi e inviti al party dovrebbero essere anch’essi a tema. Siate chiari se c’è l’obbligo di presentarsi in costume o vestiti a tema.

In casa sì, ma dove? La location è importante e, sebbene, non sia necessario avere chissà quali spazi e la tanto desiderata piscina, è importante che gli ospiti si sentano liberi di stare dove vogliono e di poter gironzolare.

Una festa con aperitivo a casa deve avere classe. Anche se il mood è tendenzialmente spensierato, quello dell’aperitivo in casa è anche un momento di scambio culturale ed etico. Puntate su qualcosa di allegro e bon ton … non ve ne pentirete!

Le ricette dell’aperitivo a casa, si sa, dovrebbero essere i classici “assaggini” come quelli che gustiamo nei bar e nei pub degli apertivi più trendy, come quelli milanesi! Se, però, proprio non avete a disposizione un chef che vi prepari tali prelibatezze, evitate comunque le classiche patatine e noccioline: puntate meglio su insalate fresche e tartare sfiziose. In tutti gli altri casi, a parte i finger food, le ricette sfiziose ed elaborate vanno benissimo per l’aperitivo in casa.

Tavoli e addobbi? Porzionate tutto a dovere: pietanze, cocktail, vini, dolci e frutta. La logica degli addobbi e del cibo in un aperitivo a casa deve essere quella della “raggiungibilità”. Gli ospiti dovranno poter mangiare, bere e godere del luogo con facilità e senza fare code in stile “mensa universitaria”.

Invitati. Qui ci sono differenti correnti di pensiero tra chi pensa che, in qualche modo gli invitati si amalgameranno e chi ritiene di doverli accuratamente pre-selezionare perchè siano “misti al punto giusto”. Pari numero di donne e uomini, eterogeneità anagrafica…  a voi la scelta. Se ve la sentite, provate con il melting pot: in genere dal secondo cocktail dà ottimi risultati!

Ovviamente la musica è fondamentale. Non seguite soltanto i vostri gusti ma lasciatevi consigliare da qualche sito fidato di musica da cocktail party. Potete cercare un canale di musica a tema e lasciarlo andare invece di sparare tutta la vostra collezione di CD di un solo artista. Avete già scoperto Accuradio.com? Provatelo!

Ora i preparativi per l’aperitivo a casa sono finiti. Guardate le nostre immagini per avare tantissime idee di un aperitivo in casa di successo!