14 Settembre 2019 |

In autunno cadono le foglie e pure i capelli, ma puoi prevenire il diradamento con i trattamenti migliori da iniziare subito

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Perché cadono i capelli in autunno nessuno lo sa ma ci sono diversi trattamenti da fare epr avere comunque una chioma sana, lucente e forte

Un momento stressante, ma qualcosa si può fare per evitare la caduta dei capelli

L’autunno è la stagione chiave per la salute dei nostri capelli: dopo lo stress subito in estate dalla chioma a causa del sole e del mare sopraggiungono il freddo e l’umidità che li sferzano con l’arrivo della stagione fredda.

Il risultato è una rovinosa caduta di capelli proprio tra i mesi di ottobre e novembre.

I suggerimenti per la cura dei capelli da seguire includono l’appuntamento dal parrucchiere sia se hai capelli del colore naturale sia se sono stati sottoposti a tintura perché in certi casi è necessario l’intervento di un professionista e di trattamenti specifici per recuperare la lucentezza del colore dei capelli stressati da sole, salsedine e tinture.

Cosa puoi fare tu: ovviamente sei stressata perché i tuoi capelli sono ridotti male e iniziano a cadere e la prima reazione è di imbrigliarli in code di cavallo strette o in top knot alti. Ecco, le acconciature molto tirate,  in questa fase,  sono da evitare: scegli piuttosto una treccia morbida da fare anche prima di andare a dormire.

Considera l’asciugatura con phon con il più basso livello di calore per evitare sia di stressare il capello, sia lo sbiadimento della tinta; considera anche e l’uso di prodotti per la cura dei capelli senza solfati che non strisciano il colore.

Dunque iniziamo a prenderci cura dei nostri capelli ora, per ritrovarli forti e lucenti in primavera, attraverso dei trattamenti semplici ma fondamentali: vediamo quali.

La caduta dei capelli è stagionale, ovvero in autunno14

Alcuni ricercatori hanno esaminato i risultati di Google Trends per capire quanto la perdita di capelli potesse essere stagionale.

Lo studio ha indicato che la caduta dei capelli è più comune in estate e in autunno, supportando precedenti ricerche e osservazioni cliniche.

Perché i capelli cadono di più in autunno

La caduta stagionale dei capelli in autunno è spesso causata dallo stress subìto in estate a causa del calore, dall’esposizione al cloro e all’acqua salata e dall’esposizione ai raggi del sole, i capelli post-estivi possono essere fragili, asciutti e soggetti a rotture. Di conseguenza, potresti riscontrare più perdita di capelli in autunno.

Molte donne iniziano a notare una significativa perdita di capelli alla fine dell’autunno, in particolare a ottobre e novembre. Intorno a questo periodo dell’anno molti uomini e donne – anche se le donne in particolare – diventano consapevoli di perdere più capelli del normale durante il lavaggio o la spazzolatura.

Dopo un’attenta analisi, i ricercatori svedesi hanno confermato che una certa perdita di capelli è effettivamente stagionale.

Gli umani tendono a perdere tra i 50 e i 100 capelli ogni giorno, un risultato diretto delle fasi di crescita dei capelli. Una ciocca di capelli ha un ciclo di vita compreso tra 24 e 72 mesi (2 e 6 anni) durante i quali crescerà normalmente.

Tuttavia, circa il 10% dei capelli di una persona può trovarsi in una fase di riposo (nota come telogen), a quel punto i capelli possono cadere.

La ricerca suggerisce che le donne sperimentano tassi leggermente più alti di telogen durante il mese estivo di luglio, che vede cadere i capelli colpiti circa 100 giorni dopo, in autunno, verso metà ottobre o novembre.

Non è chiaro perché ciò accada, ma alcuni suggeriscono che lo stress causato dal caldo estivo possa fornire qualche spiegazione.

Gli scienziati svedesi che esaminano questo fenomeno suggeriscono che le donne hanno più capelli durante i mesi estivi per proteggere il loro cuoio capelluto dal sole caldo e dalle radiazioni ultraviolette. In autunno questa crescita aggiuntiva non è più necessaria e viene quindi eliminata.

1) Considera di tagliare i capelli (anche pochi cm)

La fine dell’estate lascia i capelli sfibrati, opachi e aridi, per questo optare per un taglio è sempre una buona idea. I più glamour della stagione fredda sono i bob cut con onde, perfetti per ogni tipo di viso. Se proprio non vuoi rinunciare alla lunghezza, elimina almeno le doppie punte.

2) Contrasta la caduta dei capelli con la dieta giusta

In autunno i capelli cadono con più facilità, per questo dobbiamo prestare più attenzione alla dieta, aumentando le porzioni di frutta e verdura di stagione.

Ma a fare davvero la differenza sono gli alimenti ricchi di proteine come yogurt, noci e semi, uova e tacchino magro o pollo che possono aiutare a rafforzare i capelli, mentre gli alimenti ricchi di acidi grassi Omega-3 come il salmone possono aggiungere lucentezza. Includi verdure a foglia scura come cavoli e spinaci che contengono ferro, vitamina C e A.

3) Detergi i capelli delicatamente

Assicurati di usare lo shampoo adatto ai tuoi capelli, soprattutto se hai problemi particolari, come la cute grassa, la forfora oppure usi tinture e colorazioni.

Proprio come la tua pelle, i tuoi capelli hanno bisogno di umidità per rimanere lucenti e sani. Lavarsi i capelli ogni giorno può privarli degli oli essenziali naturali di cui hanno bisogno per rimanere in salute.

Quindi scegli di lavare i capelli a giorni alterni in acqua non troppo calda e se i capelli sono grassi, provare a usare uno shampoo a secco.

Un altro ottimo consiglio per la cura dei capelli è di considerare l’uso di un balsamo senza risciacquo o di sciacquare il normale balsamo con acqua fredda per sigillare la cuticola che protegge il capello.

4) Nutri i capelli con una maschera idratante

Usate una maschera nutriente almeno una volta a settimana, che va lasciata in posa per mezz’ora. In pratica è un trattamento di condizionamento profondo che aiuta i capelli a ritrovare vigore e lucentezza. Dopo ogni shampoo, usa il balsamo adatto ai tuoi capelli, evitando di applicarlo sulle radici.

5) Assumi integratori per capelli

Assumere integratori che rendano i capelli più sani e forti è un’ottima idea, soprattutto sostanze come la cheratina, perfetta anche per rinforzare le unghie.

6) Massaggia il cuoio capelluto

Quando laviamo i capelli, non dovremmo mai graffiare la cute con le unghie, ma dovremmo usare solo i polpastrelli. Il massaggio che doniamo alla cute aiuterà la circolazione sanguigna. Inoltre, lo shampoo non va mai applicato sulle lunghezze (le quali verranno pulite dallo shampoo che cola) e, soprattutto, dovremmo sempre ricordarci di diluire lo shampoo con un po’ d’acqua, prima di applicarlo.

7) Valuta un trattamento ristrutturante alla cheratina

Una volta l’anno, e proprio in autunno, è bene andare da un parrucchiere di fiducia per un trattamento ristrutturante, soprattutto se tingiamo i capelli.

8) Usa un olio specifico per capelli

L’olio di jojoba e quello di argan donano subito lucentezza e morbidezza ai capelli, senza appesantirli. Applicali sulla lunghezza dopo lo shampoo, prima di asciugarli.

9) Proteggi i capelli dal calore del phon e delle piastre

Se sei una fan dell’asciugatura, evita le spazzole con setole dure che possono danneggiare i capelli e usa uno spray per proteggere dal calore prima di asciugare, arricciare o stirare piatti che proteggeranno i tuoi capelli da calore dannoso.

10) Investi in cosmetici specifici per capelli

Gli shampoo a base di ingredienti naturali sono migliori rispetto a quelli carichi di sapone e altri prodotti chimici, ed è anche una buona idea trattare i tuoi capelli con uno shampoo chiarificante mensile, che rimuoverà a fondo i residui di tutti i trattamenti precedenti.

Includi anche un siero ristrutturante e degli olii specifici.