22 gennaio 2018 |

Sapone di sale, cos’è e come si usa questo alleato di bellezza

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Bellezza della pelle: sapone di sale, ecco cos’è e come si usa questo prodotto a base di sale, un vero e proprio alleato di bellezza e salute della pelle.

Quello che abbiamo normalmente in casa, spesso si rivela essere un alleato di bellezza low cost, eco friendly e decisamente utile! È il caso del miele, da sempre noto per le virtù emollienti e nutrienti, ma anche il sale marino, specie per contrastare la ritenzione idrica. C’è poi un sale speciale, compattato in formato saponetta, in grado di prendersi cura della nostra pelle: vediamo allora cos’è e come si usa il sapone di sale.


Sapone di sale rosa dell’Himalaya

9.50 €

Sapone di sale marino e burro di karitè

24.08 €

Sapone di sale senza profumazioni

5.90 €

Sapone di sale: cos’è?

Con questo nome si indica una sorta di saponetta composta quasi totalmente di sale; alcune tipologie di sapone di sale prevedono anche l’aggiunta di altri ingredienti, ma è preferibile usare sempre un sapone che contenga solo sale, per poterne apprezzare tutte le reali virtù. Esistono vari tipi di sale e, dunque, anche vari tipi di sapone di sale. Il più apprezzato è il sale rosa dell’Himalaya, ma che sia sale marino o di montagna, questo sapone vanta virtù davvero uniche. Il suo effetto peeling rinnova le cellule della pelle con un effetto antirughe e ovviamente è un ottimo scrub per corpo e viso, essendo un esfoliante naturale. Ha inoltre un effetto antisettico, quindi è indicato anche in caso di acne, psoriasi e dermatiti. La pelle apparirà più liscia, levigata, morbida e luminosa. Inoltre il sapone di sale è perfetto per combattere il cattivo odore dovuto alla sudorazione, compresa quella che colpisce i piedi.

Sapone di sale: come si usa?

Il sapone di sale si usa come un normale sapone, avendo l’accortezza di usare l’acqua calda per attivare i sali. Basterà tenere in mano il sapone per qualche secondo, poi bagnare il viso e le mani con acqua calda e passare il sapone direttamente sul viso, con movimenti circolari molto delicati. Potete invece essere più energiche in zone come gambe, braccia e schiena. Non occorre risciacquare, dipende dalla sensazione che vi resta sula pelle; se volete potete comunque sciacquare con acqua tiepida. Subito dopo applicate un tonico lenitivo e una crema idratante, come regola imprescindibile per non disidratare la pelle. Non bagnate mai direttamente il sapone di sale e conservatelo con cura. Questo trattamento a base di sapone di sale può essere ripetuto un paio di volte a settimana (notate sempre come reagisce la vostra pelle!): noterete ben presto i benefici a livello epidermico e vantaggi alla circolazione sanguigna.

Potrebbe interessarti anche