28 aprile 2010 |

Gluteoplastica: la chirurgia estetica dei glutei per un perfetto lato B

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Gluteoplastica

La maggior parte di noi è costretta a diete ed ore in palestra per rassodare i glutei, snellire i fianchi e cercare di eliminare l’insidioso pericolo della cellulite. Ed anche con tutti questi sacrifici spesso siamo ben lontane dall’esibire un perfetto lato B, come quello che siamo solite vedere a veline e showgirl.


Se anche voi volete un fondoschiena da star la soluzione c’è e si chiama gluteoplastica. La gluteoplastica è un termine che indica in modo generale la chirurgia estetica dei glutei. In particolare esistono tre diversi tipi di interventi che possono migliorare il nostro fondoschiena: la gluteoplastica con protesi, la liposcultura ed il lifting dei glutei.
Ecco in cosa consistono queste tecniche di chirurgia plastica.

  • La gluteoplastica con innesto di protesi è un intervento che serve per aumentare il volume dei glutei. Le protesi in silicone vengono inserite nella parte alta del fondoschiena, generalmente in posizione sottofasciale o intramuscolare. L’intervento viene eseguito in anestesia generale, dura circa due ore e può essere associato anche ad un lifting dei glutei o ad una liposuzione di grasso nelle cosce e sui fianchi. Fra gli effetti negativi della gluteoplastica con protesi due sono quelli che devono farvi particolarmente riflettere: il delicato decorso postoperatorio e la durata limitata dell’intervento che è garantito per circa 15 anni.
  • La liposcultura dei glutei è un intervento di chirurgia estetica che ha come obiettivo il rimodellamento del fondoschiena. Attraverso piccole incisioni cutanee è possibile aspirare dai glutei dei depositi di grasso che, dopo purificazione, possono essere iniettati nella paziente in punti specifici dei fianchi per dare una nuova forma e volume al lato B. L’operazione viene eseguita in day hospital, ma attenzione: il successo dell’intervento dipende dalla capacità dei vostri tessuti di rimodellarsi attorno alle iniezioni. Tanto più il vostro lato B è già tonico ed elastico, tanto più potrete migliorarlo con la liposcultura!
  • Il lifting dei glutei è un intervento indispensabile nei casi in cui, a causa ad esempio di un repentino calo ponderale, i tessuti hanno perso elasticità e la liposcultura da sola non basta. In questo caso per rimodellare i glutei viene rimossa la pelle in eccesso e tutta la regione del fondoschiena apparirà sollevata. Fra gli svantaggi della gluteoplastica con lifting ci sono le cicatrici postoperatorie, anche se, vista la posizione, possono essere facilmente nascoste sotto il costume da bagno.

Potrebbe interessarti anche