Funerali della regina Elisabetta, c’erano anche i corgi della sovrana

di Alice Marchese

I corgi reali presenti ai funerali della Regina Elisabetta. Durante la giornata dedicata all’addio a Elisabetta II, celebrata tra Londra e Windsor, erano presenti davvero tutti. A commemorare la sovrana defunta tutti i leader mondiali e capi di stato, oltre i suoi cari.

Funerali della Regina Elisabetta: presenti i corgi reali

Sandy e Muick (quest’ultimo porta il nome di uno dei luoghi preferiti da Elisabetta nei pressi di Balmoral, in Scozia) sono i corgi che hanno tenuto compagnia alla sovrana in questi ultimi due anni. Si tratta dei suoi fedeli alleati che le sono stati vicinissima nei suoi momenti di sconforto più grande, come la pandemia e la morte del principe Filippo.

Chi sono i corgi della Regina Elisabetta

La passione per i cani della famiglia reale, e in particolare della regina, è leggendaria: Elisabetta alleva corgi da quando ha 18 anni, passione ereditata da suo padre Giorgio VI e mai sopita. Sandy e Muick sono gli ultimi esemplari rimasti, dono del duca di York e di Sarah Ferguson, che hanno dato disponibilità per accudirli da quando la loro padrona è scomparsa. I cani hanno omaggiato la regina Elisabetta al castello di Windsor, nella seconda parte della giornata commemorativa, appena prima che il feretro entrasse nella cappella di San Giorgio per la funzione finale.

Leggi anche: Regina Elisabetta, quanto è costato il funerale e chi lo ha pagato

Funerali della Regina Elisabetta, chi sono i royal baby?

I royal baby sono George e Charlotte e sono rispettivamente il secondo e la terza in linea di successione al trono britannico. La legge è stata cambiata da Elisabetta II proprio con la nascita della bambina.

Prima di allora si procedeva dando la precedenza al sesso e non alla nascita, dunque Charlotte era destinata a essere la terza, dopo il fratellino più piccolo Louis. Le cose sono cambiate e dunque al momento dopo Carlo e William ci sono, in ordine: George (9 anni), Charlotte (7 anni) e il piccolo Louis (4 anni). Louis non era ai funerali della bisnonna, mentre gli altri due sì. La loro presenza ha immediatamente riportato alla mente di tanti il giorno dei funerali di Lady Diana nel 1997, a cui presero parte anche William e Harry, all’epoca due bambini.

Perché George si è vestito di blu?

Il principino George era vestito di blu. Di questo colore era anche l’abbigliamento formale scelto da Harry e William quando, poco dopo la morte della regina, hanno salutato le persone in lutto fuori dal Castello di Windsor. In realtà il blu ai funerali non è una novità, anzi è più comune di quanto si pensa. Questa sfumatura blu navy con cravatta nera era stata scelta anche da Carlo nel 1997, in occasione dei funerali di Lady Diana. “Il codice per gentiluomo è in realtà un abito blu scuro e una cravatta nera” ha spiegato a Express UK la fashion coach Miranda Holder.

Leggi anche: Regina Elisabetta, la principessa Charlotte piange ai funerali della bisnonna

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

Dottor Leo è il Golden retriever americano amato da tutti, soprattutto dai bambini e dai nonni di Treviso e provincia. Ha un dono incredibile: è un terapeuta naturale, nato per aiutare chi ne ha bisogno. Così lo definisce il suo proprietario, Alberto Condutti alla Tribuna di Treviso: «È un cane unico per la sua versatilità […]

2 min

In Finlandia più precisamente nell’Università di Helsinki è stata realizzata una classifica di cani più intelligenti. Da tenere in considerazione che il carattere dei cani non ha nulla a che fare con la razza. L’istituzione finlandese ha valutato mille esemplari con dieci diversi test di abilità, stilando la classifica dei più “prestanti” i cui risultati […]

2 min

Il contagio emotivo è un fenomeno estremamente comune, ma al tempo stesso speciale che si crea tra un cane e l’umano. Si tratta di una sorta di filo rosso per cui le emozioni di entrambi sono inevitabilmente connesse ed è la forma di empatia più dolce che ci sia. Quando ci si sente tristi, spesso […]

2 min

Si dice che i gatti sviluppino una paura incontrollata nei confronti dell’acqua, ma è realmente così? Ci sono gatti che amano l’acqua e sanno perfettamente nuotare, così come ci sono quelli che la odiano. Ma addirittura ci sono felini che sono stranamente attratti dall’acqua purché il getto sia leggero. Scopriamo insieme perché esiste questa convinzione! […]