Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Carta di credito, wifi e aumenti: ecco tutte le novità dei trasporti pubblici di Milano

Società - 23 febbraio 2018

Tutte le novità dei trasporti pubblici di Milano, tra carta di credito, wifi e aumenti! L’Azienda Trasporti Milanesi ha da poco messo in atto importanti novità e progetti per agevolare i servizi dei cittadini e dei viaggiatori. Ma vediamo quali sono le più importanti novità per quanto riguarda la mobilità milanese!

Forse non tutti sanno che l’Atm ha annunciato alcune importanti novità per il 2018- 2019. Innanzitutto, il biglietto si potrà pagare con la carta di credito direttamente ai tornelli, semplicemente avvicinando la carta di credito ad un pos installato su ogni tornello di ingresso ai binari. I tornelli delle stazioni dotati di pos consentiranno ai viaggiatori di accedere ai trasporti utilizzando direttamente la propria carta di credito senza quindi procedere all’acquisto del biglietto cartaceo. Passando la carta in uscita sarà detratto l’importo esatto per il trasporto: ciò permetterà di non incorrere in multe dovute al possesso di un biglietto non idoneo. Sarà possibile inoltre acquistare i biglietti anche via SMS con addebito diretto su credito telefonico.

Novità importanti anche per quanto riguarda l’aumento dei costi dei biglietti Atm. Beppe Sala ha infatti annunciato che a partire dal prossimo gennaio 2019 il biglietto Atm per autobus, tram e metro potrà salire dagli attuali 1,50 euro ai 2 euro. Ciò renderebbe Milano ancora più cara, ma in competizione con le grandi metropoli europee.

E’ partito inoltre il nuovo progetto wi-fi gratuito in collaborazione con Fastweb. Infatti, da oggi sarà possibile collegarsi agli Access Point del servizio, dopo essersi registrati sul portale di Atm. Questo permetterà ai passeggeri di navigare gratuitamente fino a 4 ore al giorno e di consultare in tempo reale informazioni e aggiornamenti sugli orari dei mezzi pubblici cittadini, ricevendo eventuali avvisi per i trasporti. I passeggeri che transitano nelle banchine e nei mezzanini della stazione Duomo M1 e M3 potranno quindi contare su una connessione Wi-Fi Free. Prossimamente il servizio sarà esteso anche alla stazione di San Babila (M1) e ad aprile a Cadorna (M1-M2). In cantiere l’Atm ha anche altri progetti molto ambiziosi: dai bus elettrici, al ticketing elettronico, alla smaterializzazione dei biglietti.

Nella sola stazione Duomo sono stati installati 40 Access Point per garantire un’elevata qualità del servizio offerto. Una volta arrivato all’interno della stazione, il passeggero dovrà semplicemente avere attivato la rete Wi-Fi sul proprio smartphone e procedere alla registrazione, necessaria solo al primo accesso. Ci si potrà registrare attraverso i social network o inserendo i propri dati identificativi.

Dopo questa prima fase Atm ha intenzione di estendere la rete wireless in tutte le 113 stazioni e lungo tutto il percorso della metropolitana. Questa primo progetto con Fastweb è solo il primo tassello di un qualcosa che coinvolgerà tutti gli operatori per fornire ai viaggiatori servizi sempre più innovativi.

Leggi anche:
Milano CityLife shopping District, il nuovo punto di riferimento per lo shopping milanese
Le città più vivibili al mondo, ecco le 10 migliori in cui vivere

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA