Mare Fuori, cosa significa ‘o Chiattillo, il soprannome di Filippo

di Romina Ferrante


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Gli appassionati della fortunata serie tv di Rai 2 “Mare Fuori” se lo saranno chiesto di sicuro. Qual è il significato del soprannome ‘o Chiattillo di Filippo Ferrari e perché i detenuti del carcere di Nisida hanno scelto proprio questo termine per il giovane detenuto?

Scopriamolo insieme.

Chi è Filippo Ferrari?

Nicolas Maupas

Nicolas Maupas

Filippo è un ragazzo milanese proveniente da una famiglia benestante, colto, educato e un vero talento nel suonare il pianoforte.

L’amatissimo personaggio della serie, interpretato da Nicolas Maupas, sembra avere tutto dalla vita, ma un fatale errore gli costerà caro. Durante un viaggio a Napoli, dopo avere assunto droga, nel tentativo di pubblicare uno scatto sui social, causa la morte di un amico, finendo così nel carcere minorile napoletano.

All’inizio in prigione è un pesce fuor d’acqua e spesso vittima di bullismo, ma presto imparerà a imporsi e a farsi rispettare e a usare il suo talento per dare lezioni di piano.

In quel contesto duro e difficile Filippo, per tutti o’ Chiattillo, riesce, infatti, a trovare una sua dimensione, farsi degli amici e riscoprire se stesso.

Il significato del termine ‘o Chiattillo

‘O Chiattillo è un termine del dialetto napoletano che sta ad indicare il classico “figlio di papà”, usato per apostrofare i ragazzi di buona famiglia, abituati a vivere nel benessere.

L’origine del termine secondo alcuni risalirebbe al latino “blattula” o “plattula”, in napoletano “chiattula” e poi “chiattillo”, ovvero la piattola, un pidocchio che tende ad attaccarsi alle zone del pube. In questo caso indica una persona fastidiosa e presuntuosa.

Secondo altri invece il termine deriverebbe dalla parola napoletana “chiatto”, ovvero grasso, usato in questa accezione non per indicare il peso corporeo, ma una vita condotta tra agi e ricchezze.

A differenza dello “scugnizzo” il ragazzo di strada, “o Chiattillo” è il classico ragazzo snob, con la puzza sotto il naso, abituato ad avere tutto dalla vita e spesso a non apprezzarlo. Il termine include in sé una nota dispregiativa, che ha a che fare proprio con il tipico atteggiamento del darsi delle arie ed essere superbi.

Filippo Ferrari non è il solo personaggio della serie RAI Mare Fuori ad essere chiamato così. Anche Teresa, Gemma e Sasà ricevono questo appellativo, perché provenienti dai quartieri più ricchi di Napoli.

Tutti i giorni nel carcere di Nisida si scontrano due fronde contrapposte. Da un lato ci sono gli “scugnizzi” Edoardo (Matteo Paolillo), Ciro (Giacomo Giorgio), Carmine (Massimiliano Caiazzo), Rosa, Milos e ‘o Pirucchio, dall’altro i “chiattilli” Sasà, Filippo, Teresa e Gemma.

Foto da depositphotos.com

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Partecipare ad “Amici” può essere un ottimo trampolino di lancio e costruirsi una carriera nel mondo del canto e del ballo, come effettivamente sono riusciti a fare diversi ex concorrenti. Basti fare i nomi di Alessandra Amoroso, Emma Marrone, Elodie, Annalisa, Diana Del Bufalo e Stefano De Martino, giusto per fare qualche esempio, anche se […]