14 Novembre 2020 |

Italian TechSpeak, Federico Russo e Silvia Wang di ProntoPro: la storia della start-up

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Italian TechSpeak è la nuova serie di interviste video e podcast sulla tecnologia. Protagonista di questa intervista è Silvia Wang, l’imprenditrice che ha realizzato il suo sogno.

“Ragazzi grazie a voi lavoro. Avevo perso il lavoro e adesso riesco a sostentare la famiglia”. Così durante ItalianTechSpeakSilvia Wang, imprenditrice classe 1986, parla a Federico Russo di un professionista che la ringrazia di avergli dato un’occupazione dignitosa che gli permetta di sostenere economicamente i propri cari.

Silvia Wang è figlia di immigrati cinesi arrivati in Italia quasi 50 anni fa “senza niente, senza nemmeno una valigia”. Lei racconta sempre questa storia e si ricorda di aver pianto tanto da piccola: questa sua profonda commozione la accompagna anche adesso a distanza di anni.
“Lui ha preso l’aereo dopo aver fatto tantissima fatica per trovare il biglietto. È riuscito a ottenere il visto, non aveva neanche la valigia. Pensava che il cibo fosse a pagamento sull’aereo, quindi si è portato un sacchetto pieno di arance così da poterle mangiare durante il volo. Non poteva permetterselo”

Silvia Wang ha preso esempio dal loro sacrificio e dal loro spirito imprenditoriale per mettere in piedi un portale, ProntoPro.it, la start-up di successo che ha rivoluzionato il rapporto tra i professionisti e i loro clienti. Vincitrice del premio Gamma Donna del 2018, dedicato alle donne che innovano, Silvia Wang ha creato ProntoPro.it con il marito Marco.
Quando hanno avuto l’idea, i due lavoravano a Giakarta e stavano pianificando, a distanza, il loro matrimonio in Italia.

Silvia Wang sottolinea inoltre la complessità che hanno riscontrato i suoi genitori nel mettere su famiglia non soltanto perché non avevano nulla, ma soprattutto perché non riuscivano a comunicare a causa dell’evidente ed innegabile diversità tra il cinese e l’italiano. A livello linguistico non erano minimamente avvantaggiati, ma nonostante ciò costruirono il proprio futuro gettando le basi per i figli affinché possano proseguire in completa armonia.