17 giugno 2014 |

Colesterolo alto, i cibi per abbassarlo

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

È possibile tenere sotto controllo il livello del colesterolo con una sana e giusta alimentazione. Il colesterolo è un grasso presente nel sangue, svolge importanti funzioni per l’organismo ed è indispensabile per la vita e la moltiplicazione cellulare. L’importante è tenere sotto controllo il rapporto fra il colesterolo “cattivo” e quello “ buono” (ovvero LDL/HDL) per una vita sana e lunga.

Grazie ad una corretta alimentazione non solo potrete ridurre il rischio di infarti ed ictus ma, addirittura, diminuire il valore del colesterolo “cattivo”. Sono sempre gli eccessi i maggiori responsabili della possibile insorgenza di malattie cardiovascolari. Ricordatevi che una dieta sana, abbinata ad un regolare esercizio fisico, porta ad un livello di vita migliore, favorisce la perdita di peso e la riduzione di colesterolo cattivo. È possibile aumentare il colesterolo HDL apportando semplici modifiche al proprio stile di vita.
Dieta mediterranea e pochi grassi sono le armi più efficaci.  Quali sono i cibi che lo abbassano?
La dieta mediterranea è un regime alimentare in grado di incidere positivamente sui livelli di colesterolo nel sangue.

Gli alimenti da prediligere e mettere in tavola:
• Verdura, cereali e legumi sono gli amici del cuore. I grassi insaturi, di origine vegetale, possono abbassare il livello di colesterolo. Mangiate legumi da 2 a 4 volte la settimana, privilegiando fagioli, lupini o soia, in grado di ridurre la produzione del colesterolo da parte del fegato, e 2-3 porzioni di verdure e 2 di frutta al giorno. Frutta e verdura contribuiscono con le loro vitamine e gli antiossidanti a ridurre il rischio cardiovascolare globale.

 Scegliete un sano condimento. Evitate grassi saturi come burro, lardo, strutto a favore di oli vegetali come l’olio extravergine di oliva o di semi. Tra le new entry anche l’olio di riso, che vanta proprietà anticolesterolo.
• No ai grassi in generale. Limitate anche i grassi presenti naturalmente nei cibi come insaccati, formaggi, uova che contengono quantità piuttosto elevate di grassi che influenzano negativamente il tasso di colesterolo. Prediligete formaggi e latticini magri come il latte scremato o parzialmente scremato, lo yogurt che abbassa la percentuale di grassi.
• Un aiuto dalla fibre. La fibra vegetale riduce l’assorbimento intestinale del colesterolo. Preferite pane, paste e riso integrale, proprio per il suo maggior contenuto di fibra. Sono consigliate anche avena, orzo e farro.

• Mangiate tanto, tanto pesce. Il pesce, per la particolare composizione del suo grasso, può essere consumato anche da chi ha problemi di colesterolo. Un consumo di almeno 2-3 volte alla settimana è consigliato, con preferenza per i pesci cotti alla griglia, al cartoccio, al vapore e evitando il più possibile le fritture.
• Mangiate carne, sia rossa che bianca ma priva di grasso visibile e dal taglio magro.

• Cucinate senza grassi. Utilizzate metodi di cottura come la bollitura, il vapore e la grigliatura piuttosto che la frittura o la cottura in padella.

 

Potrebbe interessarti anche