5 buoni consigli per invogliare i bambini alla lettura

di Elisa Malizia

[multipage]
In Italia si legge poco: le statistiche sono chiare, purtroppo. Se le nuove uscite e i libri degli autori più quotati, come Fabio Volo, restano in cima alle classifiche di vendita, lo stesso non si può dire per i grandi classici, i quali diventano sempre più “opere da museo”, abbandonate ormai anche nei piani didattici delle scuole dell’obbligo. Tutto questo si traduce in ragazzi svogliati nella lettura e adulti distratti, mentre la narrativa infantile regge meglio il colpo. Il motivo potrebbe trovarsi nel fatto che i più piccoli sono naturalmente più curiosi e portati a stupirsi (e a sognare) con più facilità. Mantenere alto quest’interesse nei nostri figli permetterà loro di diventare assidui lettori anche da adulti. Esistono dei piccoli espedienti per invogliare i bambini alla lettura, specie quando altri interessi iniziano a prendere il sopravvento: vediamo quali.
[/multipage]

[multipage]

1) Allontanarli da pc, telefoni e tv: la tecnologia distrae, le nuove forme di ricerca semplici e veloci hanno tolto ai più giovani la fatica delle lunghe ore in biblioteca, su tomi pesantissimi e, di rimando, la capacità di restare concentrati per molte ore, isolati da altri contesti. La calma e la tranquillità sono elementi fondamentali per la lettura, quindi se volete invogliare i bambini a leggere dovete creare un ambiente adatto, silenzioso, sereno. Non fate avvertire tutto questo come una costrizione, però: non leggerebbero con piacere! Meglio spegnere voi per prime i telefoni (o togliere almeno la suoneria e le varie notifiche), sedere su un comodo divano e leggere insieme, ognuno il libro scelto.

[/multipage]

[multipage]

2) Fare piccoli viaggi “letterari”: nei romanzi l’ambientazione è fondamentale e vedere dal vivo i luoghi descritti nei libri invoglierà i piccoli a leggere ancora. I percorsi letterari non hanno bisogno di particolare organizzazione, basta una giornata libera. Sono tanti i luoghi da visitare, come il Parco di Pinocchio a Collodi (PT), oppure ascoltare le descrizioni che i bimbi stessi fanno di ciò che hanno letto e accompagnarli  in luoghi simili. Il viaggio e la lettura sono mondi simili: aiutano ad aprire la mente!

[/multipage]

[multipage]

3) Leggere insieme ad alta voce: questa è un’abitudine che dovreste prendere da subito, ancor prima che i bambini imparino a leggere: iniziate voi! Quando poi saranno in grado di leggere anche loro, fate in modo che lo facciano ad alta voce: è un ottimo modo per condividere l’esperienza della lettura ma a che per correggere i piccoli errori di sillabazione e pronuncia. Sarà bello, poi, commentare i passi letti insieme.
[/multipage]

[multipage]

4) Lasciare che scelga il libro da leggere: acquistate 5 o 6 testi e lasciate che sia lui a scegliere quale leggere; voi sarete certe che il libro sarà adatto alla sua età, lui avrà l’idea di autonomia e imparerà a formare gusto e indipendenza intellettuale. I più grandi possono anche ottenere una tessera della biblioteca comunale con il loro nome: per loro sarà il primo “documento” e li aiuterà ad essere anche più sicuri e “emancipati”.

[/multipage]

[multipage]

5) Create una piccola competizione: competizione pulita e senza esagerazioni, non solo con i fratellini, ma anche con se stesso e, perché no, con i genitori! Scegliete un libro al mese, magari secondo argomenti stabiliti: gialli, avventura, fantascienza, eccetera, sempre in base all’età di vostro foglio. Preparate poi un cartoncino sul quale scrivere il titolo, l’inizio della lettura e la fine. Quando avrà completato 5 letture, con un bel timbro colorato a constatare la “vittoria”, avrà diritto ad un premio. Per evitare problemi, scegliete voi i “premi in palio”, come una giornata in gita in luoghi vicini o altre cose che non deludano il bambino e non vi mettano in difficoltà. Basta anche una cena particolare, con il suo piatto preferito, oppure festeggiarlo come se fosse il suo compleanno.
[/multipage]


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

Settembre si avvicina e l’acquisto dello zaino scolastico è dietro l’angolo. Com’è noto, è una decisione importante perché determinerà la salute della schiena dei vostri figli e si sa che l’eccessivo carico causa notevoli disturbi della colonna vertebrale. Ma come scegliere lo zaino per la scuola? Con i giusti accorgimenti, non farete errori! Zaino per […]

3 min

Settembre si avvicina e presto sarà il momento di tornare a scuola! Il primo giorno, si sa, è sempre emozionante, ma anche ricco di paure e incertezze. Dopo mesi passati a godersi le vacanze, se da un lato c’è l’emozione di rivedere i vecchi compagni di classe, dall’altra si è sempre un po’ intimoriti di […]

2 min

Dimenticare i bambini in auto è un rischio che terrorizza molti genitori. Si tratta di un incidente che spesso si verifica e può capitare a tutti. Non è un gesto per cui colpevolizzarsi dal momento che non viene fatto intenzionalmente, ma per fortuna ci sono metodi e dispositivi per fare in modo che questo non […]