14 Aprile 2016 |

Caccia al tesoro in casa o all’aperto: le idee per bambini dai 3 ai 10 anni

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Bambini e giochi: scopriamo la caccia al tesoro in casa o all’aperto, le idee per bambini dai 3 ai 10 anni da provare in compagnia. Indovinelli, calcoli, disegni ed enigmi, scopriamo le istruzioni per organizzare una caccia al tesoro dinamica e coinvolgente.

La caccia al tesoro per bambini è uno dei giochi più amati dai più piccoli perché molto dinamico e ricco di suspense. Chi non adora risolvere indovinelli ed enigmi per raggiungere un prezioso tesoro?

Certo, però, che ogni caccia al tesoro deve essere pensata e creata ad hoc a seconda dell’età dei bambini e delle loro capacità.

Se sono molto piccoli, non saranno ancora capaci di leggere e scrivere, perciò la caccia dovrà essere molto intuitiva e ricca di immagini, mentre se si tratta di bambini delle elementari, allora si potrà osare con cruciverba, definizioni e calcoli matematici, per ripassare giocando!

Scopriamo insieme alcune idee per caccia al tesoro all’aperto o in casa per bambini dai 3 ai 10 anni da utilizzare durante feste di compleanno e a tema, o semplicemente durante un pomeriggio di sole al parco o di pioggia in casa.

Caccia al tesoro per tutti in casa

Una prima caccia al tesoro per bambini di tutte le età può essere organizzata tra le mura domestiche in modo semplice ed è una tipologia molto indicata per un party di compleanno. Iniziate con il preparare i bigliettini con gli indovinelli che si riferiscono a degli elettrodomestici o a delle parti della casa. Ad esempio potete scrivere: “E’ alto, grande, ma soprattutto freddo. Se ci metti dentro qualcosa lo mantiene fresco anche dopo un anno. Sono il … ”.

Posizionate il secondo bigliettino nel frigorifero e poi procedete con il successivo, che potrà essere: “Giro in tondo, ma non sono una palla. Ho una finestrella ma tu non ci puoi entrare, a volte faccio tanto rumore ma aiuto la mamma a non faticare. Sono la …”. E nella lavatrice mettete il terzo biglietto che li porterà alla tappa seguente e così via. Preparate le squadre, meglio se due o al massimo tre, dando loro dei nomi legati a dei compiti e dei lavori che si svolgono in casa, come “le casalinghe”, “i muratori”, “gli idraulici” e via dicendo.

Poi affidate un giocattolo legato al mestiere della squadra al capo-squadra che li rappresenterà per tutto il gioco. Per quanto riguarda il tesoro, potete mettere in palio qualunque cosa, ma se volete andare sul sicuro potete prendere un grande barattolo e riempirlo con tantissime caramelle diverse tra loro che i partecipanti troveranno nella tappa finale.

Caccia al tesoro a tema

Se invece volete qualcosa di più originale, potete organizzare una caccia al tesoro a tema, magari utilizzando il mondo affascinante dei pirati. Qui l’età può essere piuttosto eterogenea, anche se più i bambini sono grandi più il livello di complessità sarà facilmente raggiungibile.

Procuratevi delle bandane nere da mettere in testa ai bimbi all’inizio del gioco e create una sola squadra. Con l’aiuto di internet, stampate delle mappe del tesoro creando gli indizi correlati dalle relative immagini. Per rendere il tutto più suggestivo potete anche far trovare un indizio attraverso un fermo immagine di un film o di un cartone sui pirati così da rendere la ricerca ancora più interessante.

In questo caso, il tesoro sarà costituito da un vecchio baule o da una scatola piena di monete di cioccolato che i bambini potranno dividersi e gustarsi con grande piacere alla fine della caccia. Se poi volete rendere il tutto ancora più “prezioso” potete nascondere sotto alle monete un pupazzo o un’action figure dei Pirati dei Caraibi che renderà felice il primo che giunge al tesoro.

Caccia al tesoro per bambini delle elementari

Per i più grandi, invece, è perfetta la caccia all’indovinello per bambini dai 6 ai 10 anni, perché in grado di leggere e ragionare in modo veloce. Questo tipo di caccia è per circa una decina di partecipanti, divisi in due squadre con un adulto che dirige il gioco. Lo svolgimento può avvenire all’aperto e prevede il superamento di alcune prove.

Si consegna a ogni squadra una mappa del tesoro che indica il posto A, dove verrà nascosto il bigliettino con la prima prova da svolgere, in cui potete far imparare a memoria ai bambini il verso di una poesia in un minuto, come ad esempio “La nebbia agli irti colli piovviginando sale e sotto il maestrale urla e biancheggia il mare”.

Chi riesce a ripeterla correttamente può accedere alla seconda prova che consisterà nel gioco del silenzio per un minuto, secondo il quale i bambini dovranno rimanere zitti senza nemmeno ridere per un minuto. La terza prova, invece, potrà consistere nello scrivere su un foglio almeno venti parole che iniziano con la stessa lettera estratta dal direttore di gioco.

La quarta prova potrebbe essere legata alla matematica con la risoluzione di alcune semplici operazioni o di un piccolo problemino matematico. Superate tutte le prove, si raggiungerà un posto nascosto del giardino dove sarà allestito un buonissimo buffet, ricco di dolci, snack e bevande.

Claudia S.