25 giugno 2014 |

Come affumicare la pancetta a casa

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Come affumicare la pancetta a casa? E’ possibile usare il normale forno della nostra cucina, ma anche quello a legna e il barbecue. Vediamo come procedere per affumicare in casa la pancetta.

Affumicare insaccati e formaggi in casa non è un procedimento complicato, occorre solo capire il grado di affumicatura adatto all’alimento e avere almeno un forno per poter procedere. L’ideale sarebbe avere un forno a legna, ma se non ne avete uno a disposizione potete usare il normale forno di casa. Ovviamente, esistono anche degli affumicatori casalinghi, acquisto da fare senz’altro se avete intenzione di affumicare spesso i cibi che preferite, come la ricotta, ad esempio. Per affumicare la pancetta, avete bisogno di un’umidità del 70% e, per affumicarla nel normale forno di casa, il procedimento è abbastanza semplice, ma avete bisogno di alcuni utensili. vediamo come fare.

Affumicare la pancetta in casa: occorrente

  • pancetta
  • 2 padelle di ferro forate
  • coperchi
  • teglia da forno
  • aromi (rosmarino, alloro, eccetera)
  • zucchero
  • sale fino
  • sale grosso
  • ghiaccio
  • carbonella ecologica
  • fili di paglia

Procedimento

Prendete una padella di ferro forata, rendetela rovente, aggiungete la carbonella ecologica, le erbe (alloro, rosmarino ed altre di vostro gusto), i fili di paglia per creare il fumo e un cucchiaio di zucchero. Coprite questa padella con un coperchio e ponetela nella parte più bassa del forno. Riempite la teglia con del ghiaccio, mettetela nella parte superiore del forno e su di essa poggiate l’altra padella forata, con dentro la pancetta salata in superficie. Fate partire l’affumicatura accendendo la padella sul fondo e lasciate così per almeno 4 ore, controllando di tanto in tanto che ci sia ancora il fumo.  passate le 4 ore, mettete la pancetta nei sacchetti di plastica per alimenti e immergetela in un composto di acqua (un litro), ghiaccio (2 kg) e sale grosso (1 kg)

Chi avesse a disposizione un barbecue, anche piccolo, può optare per l’affumicatore da tavolo, una sorta di “porta vasi” bucherellato che va poggiato direttamente sul barbecue.

Potrebbe interessarti anche