16 Marzo 2022 |

Zeppole di San Giuseppe, la ricetta classica

di Alice Marchese

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Le zeppole di San Giuseppe sono delle frittelle tipiche napoletane che tra le vie e i quartieri di Napoli possono essere gustate tutto l’anno, ma che invece nel resto dell’Italia vengono preparate in occasione della festa del papà, il 19 Marzo San Giuseppe. Si tratta di dolci fritti fatti di pasta choux decorati con dei ciuffi di crema pasticciera con sopra un’amarena sciroppata.

Le zeppole napoletane sono tipicamente fritte, ma possono anche essere cotte al forno per una versione sicuramente più light.

Zeppole di San Giuseppe, ingredienti

  • 250 gr di acqua
  • 250 gr di farina 00
  • 400 gr di uova
  • 90 gr di burro
  • 1 pizzico di sale
  • 1 l di olio di arachide
  • zucchero a velo per decorare
  • qb amarene sciroppate per decorare

Per la crema pasticcera densa

300 ml di latte6 tuorli d’uovo150 gr di zucchero30 gr di farina 0020 gr di fecola di patate1 bacca di vaniglia1 pizzico di sale

Procedimento

Preparate per prima cosa la crema pasticcera: radunate lo zucchero e i tuorli in una ciotola e mescolate bene il tutto. Versate la farina mescolata alla fecola di patate e amalgamate bene. Portate ad ebollizione il latte assieme a un pizzico di sale e ai semi della bacca di vaniglia. Versateci sopra il composto a base di tuorli e mescolate bene il tutto con una frusta. Portate a ebollizione e fate addensare. Spegnete poi il fuoco, trasferite la crema pasticcera in una ciotola, copritela con la pellicola alimentare e fate raffreddare.

Come si preparano le zeppole di San Giuseppe

Versate in un pentolino l’acqua, il burro e un pizzico di sale. Mettete il tutto sul fuoco e fate fondere il burro. Quando il tutto avrà preso il bollore, restando sul fuoco acceso, gettate la farina in un solo colpo e mescolate bene fino ad ottenere una sorta di polentina. Mescolatela con un cucchiaio fino a quando non si staccherà da sola dalle pareti del pentolino. Spegnete il fuoco e trasferitela a raffreddare per 5 minuti in una ciotola.

Verificate che l’impasto a base di acqua, burro e farina sia tiepido e non bollente. A questo punto aggiungete 1 uovo sbattuto alla volta e amalgamate bene il primo all’impasto prima di aggiungere il secondo. Continuate ad aggiungere uova fino a quando non avrete ottenuto una sorta di crema molto densa.

Trasferite l’impasto delle zeppole in un sac à poche munito di punta a stella di almeno 8 mm.

Tagliate dei quadrati di carta forno e disponeteli su una teglia o sul piano di lavoro. Formate con l’aiuto del sac à poche le zeppole: disegnate due ciambelle sovrapposte abbastanza grandi del diametro di circa 6 – 8 cm.

Scaldate l’olio in un pentolino. Quando avrà raggiunto la giusta temperatura, rovesciate a testa in giù le zeppole nell’olio. Si staccheranno da sole dalla carta forno e andranno a depositarsi sul fondo. In pochi secondi risaliranno in superficie. Friggetele 20 – 30 secondi per lato in olio non troppo bollente.
Raccogliete le zeppole e adagiatele a sgocciolare su un foglio di carta assorbente da cucina.

Nel frattempo trasferite la crema pasticciera fredda in un sac à poche. Decorate le zeppole con la crema pasticciera e completando con un’amarena sciroppata. Prima di servirle, spolveratele con zucchero a velo.

Come preparare le zeppole di San Giuseppe al forno

Tradizionalmente le zeppole di San Giuseppe vengono direttamente fritte nell’olio. Tuttavia per far assorbire meno olio di frittura potete scegliere due varianti: la prima, surgelando le zeppole per almeno 2 ore e friggendole congelate. Lo choc termico non farà assorbire troppo olio. Oppure potete cuocerle per 10 minuti in forno a 200 °C prima di versarle nell’olio bollente.