25 maggio 2018 |

Come aprire una noce di cocco? Ecco 5 metodi semplici e infallibili

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Ecco 5 metodi semplici e infallibili per aprire una noce di cocco . In forno o con il martello, per berne il succo o gustarne la polpa, ecco come fare.

Forse, chi non ci ha mai provato non sa quanto possa essere difficile aprire una noce di cocco. Ebbene, nel tempo, l’uomo si è davvero ingegnato per trovare il modo più semplice di aprire il cocco e poterne gustare la sua deliziosa polpa.

Scopriamo come aprire una noce di cocco facilmente con 4 metodi semplici e sicuri.

 

Come aprire un cocco a casa

Il metodo infallibile per aprire il cocco in casa, senza particolari strumenti, se non un martello, un cavatappi e un cacciavite, è quello di aprirlo tramite i 3 cerchietti più chiari e più morbidi che si trovano all’estremità superiore della noce di cocco.

  1. Una volta individuati questi cerchietti (che naturalmente ogni cocco ha) bisogna forare il cocco con un cavatappi, creando 3 buchi: l’acqua di cocco potrà fuoriuscire e potrete versarla in un contenitore per svuotare bene la noce e procedere ad aprirla.
  2. Dando ancora con il martello qualche altro colpo deciso in modo da romperla in più parti, aprirete la noce di cocco alla perfezione.

Attenzione: per evitare che si frantumi in tanti pezzi (qualcuno anche appuntito), avvolgete la noce in della pellicola.

Una volta aperto il cocco, bisogna solo pulirlo, cioè staccare la polpa bianca dal mallo. Vediamo ora come pulire il cocco in casa.

  • Che la vostra noce di cocco si sia spaccata in tanti pezzi o che abbiate avuto la fortuna di divederla in due parti uguali, ora è il momento di pulirla, ossia separare quella che è la polpa bianca, rivestita da uno strato marrone più duro, dalla corteccia legnosa. Per fare questo, si può usare uno strumento lievemente appuntito ma non tagliente, in modo da non farsi male: l’ideale è il taglierino del parmigiano.
  • Ponete questo strumento sotto la corteccia e fate leva per staccarla: se il cocco è abbastanza maturo si staccherà facilmente perchè più secco. Se invece si tratta di una noce acerba, potete leggere al fondo dell’articolo come aprire un cocco verde e un cocco da bere.
  • Ad ogni modo, una volta ripulita, la vostra noce avrà l’aspetto di un uovo liscio (se è rimasta integra) e, a questo punto basterà tagliarla e sciacquarla

E se non avete martello e cacciavite?

Ecco allora come aprire un cocco senza martello, sfruttando il calore.

 

Aprire il cocco nel forno

Sempre individuando i cerchietti chiari e morbidi del cocco, praticate dei fori col cavatappi e e poi fate uscire accuratamente tutto il latte. Svuotare bene il cocco è un procedimento importantissimo perchè se il latte restasse all’interno, bollendo col calore del forno, farebbe scoppiare la noce di cocco!

  1. Preriscaldate il forno a 200°C
  2. Infornate per circa 5-7 minuti (probabilmente vedrete già il guscio creparsi proprio mentre il cocco “cuoce” nel forno) La noce perchè andrà comunque tirata fuori dopo le prime spaccature
  3. Estraete il cocco dal forno, avvolgetelo in uno strofinaccio e, appoggiandovi su una superficie solida, date qualche martellata decisa sul cocco e frantumatelo
  4. Pulite poi l’interno del cocco et voilà!

 

Aprire la noce di cocco in microonde

  1. Anche nel metodo dell’apertura del cocco in microonde il procedimento è pressoché uguale e, il passaggio dello svuotamento della noce dal suo latte tramite i buchi da fare con il cavatappi, è importantissimo
  2. Successivamente, riponete la noce nel microonde e scaldatela a potenza medio-alta per 3 minuti
  3. Estraetela sempre avvolgendola in un canovaccio e proseguite con l’apertura.

 

Utilizzare gli attrezzi apri cocco

Ad ogni modo se siete dei veri appassionati di questo frutto stupendo, potreste anche pensare di acquistare attrezzi apri cocco creati apposta per questo. Ce ne sono diversi, dal cococrack, al set di più attrezzi ognuno di essi pensato per bucare, spaccare, e infine “scortecciare” la noce di cocco.

 

Come aprire un cocco verde e un cocco da bere

Esiste poi il cocco da bere, ossia quelle noci di cocco ancora acerbe di cui si può bere il latte all’interno ma che non si può ancora mangiare.

E’ la fase in cui il frutto è così tenero che si può ripulire molto facilmente con un coltello da cucina, bucarlo per raccoglierne il latte, o addirittura, infilarci la cannuccia per una vera originale bevanda Tropicale! Ecco il video tutorial per aprire un cocco verde e acerbo.

 

Leggi anche:

Potrebbe interessarti anche