19 Novembre 2021 |

Fossette di Venere, cosa sono e perché sono tanto sexy

di Redazione

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
  • Cosa sono le fossette di Venere e perché gli uomini ne vanno pazzi?
  • Sono quei piccoli incavi localizzati sulla zona più bassa della schiena, proprio sopra il sedere. 
  • Ecco tutto quello che c’è da sapere su quelle bellissime fossette sulla schiena che non tutti hanno.

Sono sexy e seducenti e per una ragione ben precisa vengono chiamate fossette di Venere. Sono quei piccoli incavi localizzati sulla zona più bassa della schiena, proprio sopra il sedere. Il motivo per cui vengono chiamate in questo modo è legato ai famosi “difetti di bellezza” della dea Venere che, oltre allo strabismo e ad altre piccole caratteristiche, presentava questa particolarità sulla schiena.

Come nascono le “fossette di Venere”?

Fanno parte della nostra naturale conformazione e dipende dal modo in cui l’osso sacro e le ali iliache del bacino entrano in contatto, quindi non è detto che tutte le donne le abbiano, ma chiaramente più si è in forma più queste fossette sono ben visibili. Le fossette di Venere sono due incavi simmetrici presenti sulla schiena in basso proprio al confine con l’inizio dei glutei. Per essere più specifici, la posizione di queste due fossette è in corrispondenza delle articolazioni sacroiliache, sia nel corpo femminile che in quello maschile. In quest’ultimo caso, sono meglio conosciute come fossette di Apollo (per gli uomini).

Una prerogativa non solo femminile

Ma attenzione a non cadere in un errore molto comune perché, nonostante il nome, le fossette di Venere non sono prerogativa delle donne: ci sono anche degli uomini che hanno un lato B sexy proprio per via di questa particolare conformazione ossea che crea queste due piccole fessure proprio sopra il sedere.  Non c’è dubbio che più si è magri più siano visibili, altrimenti potrebbero anche esserci ma non essere visibili per via dei rotolini in eccesso. Per evidenziarle ancora di più, oltre ad eliminare “la massa” in eccesso in quella zona, bisogna sicuramente allenare i muscoli lombari.

Perché  le “fossette di Venere” sono ritenute sexy

Sia uomini che donne considerano questo piccolo dettaglio molto sexy, specialmente se queste due fessure preannunciano un sedere rotondo e sodo, motivo per cui chi ha la fortuna di averle tende a metterle in evidenza. Perché piacciono? Sicuramente perché sono molto sensuali e perché di solito, durante i rapporti, gli uomini tendono ad appoggiarci i pollici per tenere ben stretto il bacino di lei. Il resto lo lasciamo alla vostra immaginazione…!

 

Le fossette di Venere dal punto di vista medico

Le fossette di Venere sono una particolare caratteristica fisica ereditata dai genitori e quindi genetica: questo vuol dire che nasciamo già con le due fossette presenti sulla schiena che però possono variare per forma e dimensioni da un individuo all’altro. Le fossette di Venere sono differenti dagli occhi di Venere che in realtà sono anch’essi delle fossette, ma presenti nella zona delle guance ai lati della bocca e si manifestano soprattutto quando si sorride. Conosciute anche come buchi di Venere, ali di Venere o fossette venusiane, questi due incavi dal punto di vista medico sono considerati come rientranze lombari laterali.  Nella zona appena sopra le natiche vi è anche un altro piccolo incavo detto fossetta sacrale, lo specifichiamo perchè è importante non confondere le due caratteristiche. Per le donne, le fossette di Venere e la fossetta sacrale, entrano a far parte della losanga di Michaelis, una zona di forma romboidale situata nella zona lombo sacrale, che viene studiata durante la pelvimetria (misurazione delle pelvi) per capire se la donna può portare a termine un parto senza problemi.

 

 

LEGGI ANCHE:

Gli esercizi giusti per rassodare il sedere

Glutei tonici, 9 esercizi davvero efficaci