Come eliminare i cattivi odori in casa? I trucchi

di Alice Marchese

Esistono dei metodi per eliminare i cattivi odori in casa. Purtroppo a volte succede che questi siano persistenti e che non vadano via semplicemente spalancando la finestra. Ecco tutti i rimedi per eliminarli.

Cattivi odori in casa: come eliminarli

Ci sono certi odori che inevitabilmente possono trovarsi in casa.

  • La puzza di fritto a volte persiste ed è difficile da debellare. Ma fortunatamente c’è una soluzione a tutti. Un rimedio può essere quello di mettere a bollire dell’aceto, chiodi di garofano o cannella e qualunque puzza verrà eliminata.
  • Ci sono alcuni alimenti che quando vengono cucinati sprigionano un odore poco gradevole. Un rimedio può essere quello di inserire nell’acqua di cottura una patata con un goccio di aceto o di limone, oppure accoppiare la patata con l’alloro. Altrimenti si può appoggiare una grossa fetta di pane con tanta mollica all’uscita del vapore, sul coperchio, per far in modo che la mollica assorba l’odore; se la essa viene imbevuta di aceto o di limone, l’effetto è ancora più efficace.

Leggi anche: “Come eliminare i cattivi odori dai vestiti? Consigli utili

Come eliminare i cattivi odori dal frigo

Se ci si rende conto che pulendo il frigo non si ottiene l’effetto sperato, si può ricorrere ad un’altra soluzione. Si può posizionare un barattolino ricolmo di fondi del caffè oppure una ciotolina ricolma di bicarbonato di sodio che ne assorbe tutti le esalazioni. La stessa ciotolina profuma anche la scarpiera.

Come si toglie un odore forte in casa?

  • L’argilla espansa può eliminare cattivi effluvi anche dal fondo del bidone della spazzatura.
  • Con l’estratto di vaniglia, invece, si rimuove l’odore di muffa dai mobili che restano sempre chiusi. In alternativa anche l’aceto può aiutare.

Come eliminare l’odore del fumo

Chi fuma o vive con un fumatore, sa bene quanto l’odore di fumo impregni ogni cosa, risultando estremamente sgradevole. Una soluzione può essere quella di inzuppare un asciugamano con l’aceto e lasciarlo sul termosifone, per far in modo che l’aceto evapori e annienti tutti gli odori. Lo stesso effetto si ottiene se si lasciano sul calorifero alcune foglie di alloro secche o le scorze degli agrumi che abbiamo mangiato.

Come toglierli con i rimedi naturali?

I due rimedi naturali più efficaci, entrambi antichissimi, sono l’aceto di vino e il bicarbonato di sodio. L’aceto di vino azzera l’umidità e il suo odore scompare in circa un’ora. Basta metterlo in una ciotola, dove si trova la parete che ha un cattivo odore, e farlo evaporare nel brucia essenze. Un’alternativa, ma meno efficace, è il succo di limone. Funziona bene, invece, il bicarbonato di sodio. Basta una ciotola da mettere nella zona da dove proviene il cattivo odore.

Leggi anche: “Come pulire la lavatrice per eliminare i cattivi odori

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

A volte accade che nonostante l’utilizzo di prodotti particolarmente profumati, quando ritiriamo il bucato dalla lavatrice in realtà l’odore non sia così gradevole. Questo si verifica perché anche la lavatrice ha bisogno di pulizia e manutenzione tra il calcare rilasciato e i residui di detersivo. Scopriamo tutti i rimedi naturali per pulirla alla perfezione senza […]