Back to office: 5 regole per una postura perfetta

di Redazione

Terminato il relax estivo, arriva il momento di rientrare in ufficio e di riprendere la routine quotidiana fatta di lunghi viaggi in auto e di altrettanto lunghe ore da trascorrere seduti davanti al monitor del computer, nonché di fastidiosi dolori alla schiena e alla cervicale.

Se viaggi e ore di lavoro non possono essere eliminati, qualcosa può essere fatto per combattere il dolore, il quale, in queste situazioni, è causato principalmente dalla postura errata. Migliorarla aiuta a ritrovare il benessere fisico, riducendo la comparsa di dolori articolari, nevralgie, cervicali ed emicranie; al contempo favorisce il rendimento sul lavoro e la concentrazione.

Nel caso in cui i dolori fossero già tornati, è possibile intervenire con soluzioni di automedicazione, come l’applicazione di cerotti medicati Brexidol o di pomate topiche antinfiammatorie e antidolorifiche, ma per evitarne la ricomparsa è fondamentale agire sulle cause, eliminando i comportamenti errati e seguendo le regole fondamentali per mantenere una postura corretta in ufficio.

Nonostante l’adozione di posture corrette il dolore continua a essere presente? In questo caso è fondamentale rivolgersi il prima possibile al proprio medico di base per effettuare tutti gli accertamenti del caso.

Postura corretta in ufficio: le 5 regole da seguire

Per dire addio a mal di schiena e cervicalgia causati dal lavoro d’ufficio, è in molti casi sufficiente modificare le cattive abitudini e seguire alcune regole che consentano di migliorare la postura. In particolare sarà necessario:

  • ottimizzare la postazione di lavoro;
  • sedersi bene;
  • fare un po’ di movimento.

Scopriamo dunque le 5 regole da seguire.

1. Modificare la posizione del monitor

La prima regola da seguire consiste nel posizionare il monitor del computer all’altezza degli occhi e a una distanza di circa 60 centimetri, così da poter lavorare senza dover inclinare la testa. Sarà inoltre necessario posizionarlo esattamente davanti a noi, così da non dover ruotare il capo lateralmente.

2. Assicurarsi che il tavolo non sia né troppo alto né troppo basso

Per mantenere una postura corretta durante il lavoro è preferibile disporre di un tavolo di altezza adeguata, il quale permetta di utilizzare tastiera e mouse senza bisogno di sollevare le spalle o di incurvare la schiena. In particolare, i gomiti devono poter poggiare comodamente sul piano.

3. Dotarsi di una sedia ergonomica

Una sedia ergonomica favorisce il mantenimento della posizione corretta e, grazie alla presenza del supporto lombare, aiuta a mantenere la giusta curvatura della colonna vertebrale.

Meglio optare per una sedia con braccioli, così da poter poggiare all’occorrenza i gomiti, e regolabile in altezza, in modo da poterla adattare al piano di lavoro.

4. Sedersi bene

Ottimizzare la postazione di lavoro per facilitare il mantenimento della postura giusta è solo il primo passo da compiere; il secondo consiste naturalmente nel sedersi in modo corretto, ossia mantenendo la schiena a contatto con lo schienale della sedia e i piedi ben aderenti al pavimento. È importante ricordarsi di non accavallare le gambe e di non incurvare o sollevare le spalle.

5. Fare un po’ di movimento ogni ora

L’ultima regola da seguire per riuscire a mantenere una postura corretta in ufficio consiste nell’evitare di trascorrere 8 ore senza mai alzarsi dalla sedia o fare un po’ di movimento.

È importante concedersi brevi pause per sciogliere e rilassare la muscolatura; camminare un po’ e fare degli esercizi di stretching può essere di grande aiuto.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

Spesso quando siamo in hotel vorremmo che la nostra vita sia come quando siamo in vacanza. Il letto nella camera d’albergo è sempre elegante e confortevole, ma possiamo ricrearlo anche in casa nostra e può diventare parte della nostra routine. Basta solo scegliere il materiale, l’accostamento di colore giusto e piegare le lenzuola in un […]

2 min

I problemi di umidità in casa sono un disagio da risolvere perché condiziona l’atmosfera della casa in cui si vive. Ma fortunatamente, non è niente di complesso e con i giusti accorgimenti l’umidità andrà via dalla vostra dimora. Scopriamo insieme come! Perché i problemi di umidità sono dannosi Questo fenomeno è abbastanza difficile da gestire, […]

3 min

L’arredamento di casa vede sempre un insieme di idee da realizzare per trasformare l’ambiente in qualcosa id unico, bello e che possa assomigliare nel gusto e nello stile a chi vive lì dentro. Certo, tutto dovrà essere realizzato oltre le esigenze di gusto e spazio anche a quelle economiche, ecco perché sarà sempre bene rivolgersi […]

3 min

I pavimenti in gres porcellanato effetto legno sono tra i rivestimenti più amati e utilizzati. Questo è dovuto sia all’estrema praticità e comodità del materiale, ma soprattutto al suo grande valore estetico. Il gres porcellanato, infatti, ricrea in modo assolutamente naturale l’effetto legno in tutte le tonalità possibili: ebano, faggio, pino, abete e molti altri […]

3 min

In questi giorni uno dei temi più caldi, oltre alla triste notizia della scomparsa di Sua Maestà la Regina II d’Inghilterra, è legato al razionamento della luce. Scopriamo, di seguito, di cosa si tratta e in cosa consiste nel dettaglio. Perché sostituiscono i contatori luce, acqua e gas A breve l’Europa si avvicinerà  verso l’obbligo […]