20 Giugno 2022 |

Come stendere e lavare le camicie per evitare di stirarle

di Alice Marchese

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Stirare le camicie può essere un’attività piacevole o meno: tutto è estremamente soggettivo. Ma una cosa è certa: con le alte temperature può risultare abbastanza difficile. Ma come per ogni cosa c’è sempre una soluzione: ecco alcuni trucchetti per evitare di stirare le camicie.

Come stendere le camicie senza stirarle: il tessuto giusto

Uno dei primi accorgimento è quello di seguire le indicazioni di lavaggio che troviamo sull’etichetta, in modo tale da lavare le vostre camicie senza rovinarle.

La composizione del tessuto è molto importante anche per evitare la fase di stiratura; esistono, infatti, camicie realizzate con tessuti “non stiro”, che tendono a non stropicciarsi e ad essere sempre dritti.

Non caricare troppo la lavatrice

Uno dei trucchetti per avere sempre capi dritti che non necessitano di essere stirati è nel lavaggio.
Ancora prima di avviare un ciclo di lavaggio, però, è importante che diate attenzione alla quantità di capi che inserite in lavatrice. Una lavatrice troppo carica potrebbe rendere stropicciati i vostri vestiti perché i capi non hanno lo spazio materiale per distendersi e tendono ad appallottolarsi.

Attenzione alla centrifuga

La fase della centrifuga è fondamentale per eliminare l’acqua in eccesso e per “strizzare” meccanicamente i nostri vestiti. Un lavaggio troppo aggressivo, infatti, è la causa principale per la formazione di quelle antiestetiche grinze sulle vostre camicie. La soluzione ideale, quindi, è quella di non utilizzare la centrifuga, oppure quella di diminuire i giri, accertandosi sempre di non superare i 600 giri.

Occhio alla temperatura!

Sempre da controllare l’etichetta. Quando si fanno lavaggi ad alte temperature, infatti, i capi tendono ad avere maggiori grinze e di conseguenza dovremo per forza stirarli. Dopo aver letto l’etichetta, quindi, cercate sempre di evitare temperature molto alte.

Come stirare manualmente le camicie

Una volta lavate le vostre camicie, siete pronte per lasciarle asciugare. E’ importante prima sbatterle energicamente per rimuovere tutte le pieghe visibili: vi sembrerà di averle stirate con le vostre mani! Se le scuotete bene, infatti, eviterete di far formare grinze.

Utilizzare una buona asciugatrice

Innanzitutto, vi consigliamo di utilizzare l’asciugatrice se la possedete. Il calore dell’asciugatrice, infatti, farà sì che l’umidità delle camicie si trasformi in vapore e che le grinze si raddrizzano da sole.

Inoltre, vi consigliamo di inserire pochi capi nell’asciugatrice così che il vapore e il calore hanno più spazio per asciugare i vestiti e per “stirarli” naturalmente.

Stendere all’aria aperta

Ma se non disponete di un’asciugatrice, non preoccupatevi. Potete anche stenderle all’aria aperta.
Dovete però appenderla in posizione verticale, su una gruccia, quando è ancora bagnata, così che le grinze non saranno ancora “fissate” e la gravità dovuta al peso dell’acqua possa raddrizzarle durante l’asciugatura. Chiudete, poi, tutti i bottoni in modo da dargli già la giusta forma e ricordatevi di non utilizzare mai le mollette perché potreste far formare delle pieghe difficili da rimuovere. Tirate, poi, il tessuto con le mani così da distendere le pieghe e lasciatela asciugare.