Come lavare i costumi da bagno, i consigli per non rovinarli

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Sapete come lavare i costumi da bagno? Ecco i consigli per non rovinarli e smacchiarli e conservarli sempre brillanti e morbidi nel tempo.

Manutenere un costume da bagno, per averlo sempre fresco e brillante nel tempo non è difficile. Vediamo dunque come lavare un costume da bagno e i consigli per non rovinarlo.

Ogni costume da bagno ha una sua etichetta in cui dovrebbe essere riportato il modo in cui lavarlo: in acqua fredda, tiepida o a secco. Non tutti i costumi da bagno, infatti, sono uguali. Detto ciò, tuttavia, ci sono delle regole per lavare e non rovinare i costumi da bagno che valgono per tutti i tipi di bikini.

La cosa più importante da fare con il costume da bagno è quello di lavarlo immediatamente dopo l’uso, quando la giornata in spiaggia o in piscina è finita. Non arrotolarlo e lasciarlo umido in borsa. L’obiettivo finale della cura del costume da bagno è quello di eliminare le sostanze chimiche che danneggiano le sue fibre delicate, compresa l’acqua salata, il cloro, il sudore, gli abbronzanti e la sabbia.

materiali di cui è composto un costume da bagno, infatti, sono generalmente Nylon, Poliestere, Spandex o Lycra, facilmente deteriorabili sotto l’effetto di detersivi e calore, muffa e risciacquo non sufficiente e inadeguato.

Lavaggio dei costumi da bagno

La maggior parte degli esperti consiglia il lavaggio a mano di tutti i tipi di costumi da bagno e bikini. Ecco come fare.

Riempire una vaschetta con acqua fredda e aggiungere una piccola quantità di sapone liquido per le mani o detergente per delicati. Lasciare il costume da bagno in ammollo per 15 minuti, quindi massaggiare delicatamente con le mani per eliminare sapone e sporco. Risciacquare fino a quando l’acqua risulta pulita. Non strizzare o torcere il costume da bagno. Per i costumi da bagno da sport, si raccomanda un lavaggio con solo acqua fredda.

In generale, per lavare i costumi da bagno è sconsigliato il lavaggio in lavatrice. Anche se impostato sul lavaggio delicato, lo sfregamento in lavatrice, infatti, distrugge le fibre, ma anche le bretelle, l’imbottitura e gli elementi decorativi.

Tuttavia, ci sono alcuni esperti che raccomandano un lavaggio dei costume da bagno in  lavatrice ogni quattro o cinque utilizzi, in quanto questo lavaggio elimina considerevolmente più cloro, creme e salsedine di quello a mano. Per coloro che preferiscono lavare in lavatrice i costumi da bagno, si raccomanda di inserirli in un sacchetto a rete o in una federa per ridurre al minimo il rischio di rovinare il costume, e di lavare a freddo. Bikini con elementi decorativi come paillettes o brillantini devono essere lavati solo a mano.

Rimozione della crema solare da un costume da bagno

In questo caso, il bicarbonato di sodio o l’aceto sono i migliori detergenti delicati che possono aiutarci a rimuovere tali macchie. Cospargere una generosa quantità di bicarbonato di sodio direttamente sulla macchia e lasciare riposare per una o due ore prima di lavare delicatamente come indicato sopra il costume da bagno.

Leggi anche: usi del bicarbonato come prodotto di bellezza

Se si utilizza l’aceto bianco, diluirne una parte in tre parti di acqua calda e trattare la macchia. L’aceto bianco può anche essere applicato direttamente sulla macchia del costume da bagno prima di lavarlo, secondo le indicazioni riportate sopra.

Ti servono consigli di economia domestica? Chiedi a Daniela, la nostra Home Economist.

Potrebbe interessarti anche